CAMPANIA

fotografia al negativo della piazza del Pantheonn
©Vera Lutter

VERA LUTTER

“Between Then and Now”

7 maggio-25 giugno 2022

Galleria Alfonso Artiaco
Piazzetta Nilo, 7  Napoli

da Lu. a Sa. 10-19
Ingresso Libero

tel: +39 081 497 6072
email: info@alfonsoartiaco.com


 

Per la sua terza personale in galleria Lutter ha creato un percorso che parte dalle sue serie fotografiche più iconiche e arriva fino alle più recenti produzioni. Le sue fotografie sono realizzate con la tecnica della camera oscura in cui una stanza di grandi dimensioni, un container o anche una piccola scatola in legno, sostituisce il dispositivo fotografico. Ricorrendo a lunghi tempi di esposizione, ogni immagine viene realizzata nel suo negativo e direttamente impressa sulla carta fotografica, diventando così un’opera unica che testimonia l’immutabilità del tempo trascorso e del lento passaggio della luce attraverso i soggetti.

https://www.alfonsoartiaco.com/it/vera-lutter/mostra-2022.html

donna con vestito a quadri e grembiule con secchio in mano che parla con una suora per strada secchio ch
©Guido Giannini

OMAGGIO A GUIDO GIANNINI

TERRA E MARE

6 maggio-20 maggio 2022

Magazzini Fotografici
Via San Giovanni in Porta, 32 Napoli

Me. 16-20
da Gio. a Sa. 11-13,30 e 14,30-20
Do. 11-14
Ingresso Gratuito
email: info@magazzinifotografici.it

tel: 328 76 66 584


Un contributo al noto fotografo partenopeo che ha raccontato attraverso il suo lavoro i veloci cambiamenti di Napoli, fin dalla fine degli anni ’50.
A cura di Luciano Ferrara in collaborazione con Zelda Giannini.
locandina mostra dia logo
©Locandina mostra Dia Logo

LJDIA MUSSO E RENATA PETTI

DIA LOGO

5 maggio-5 giugno 2022

Spazio n° 7
Via Gianbattista Vico, 7 Caserta

Inaugurazione:
5 maggio h. 18

Info:
Info: 320.967.63.56
email: luigiambrosio336@gmail.com


Il progetto espositivo dia-logo presenta le opere fotografiche di Renata Petti e Ljdia Musso, due donne, due artiste che si confrontano sia in termini di linguaggio che quelli generazionali e di formazione. La scelta del titolo frazionato in dia-logo presuppone un dialogo e un attraversamento della psiche femminile e della rappresentazione esteriore del sentirsi donna. Due approcci diversi alla forma fotografica, sia in termini di scelta che di rappresentazione.
A cura di Gianni Nappa.

https://www.instagram.com/spazio_nr_7/?hl=it

locandina Mario Giacomelli
©Locandina Mario Giacomelli

FOCUS SU MARIO GIACOMELLI

28 aprile-17 luglio 2022

Magazzini Fotografici
Via S. Giovanni in Porta, 32 Napoli

Me. 16-20
Gio. Ve. e Sa. 11-13,30 e 14,30-20
Do. 11-14

email: info@magazzinifotografici.it
tel: 328 76 66 584


Focus su Mario Giacomelli è un approfondimento dedicato ad uno dei più importanti artisti nel XX secolocondotto attraverso un percorso tra fotografia, video-proiezioni e photobooks dedicati all’autore.
In mostra cinque delle più iconiche e rappresentative fotografie dell’artista, in stampa vintage, la più pura essenza della ricerca fotografica condotta da Mario Giacomelli, che ha vissuto negli anni molteplici mutazioni ed evoluzioni, lasciando un contributo fondamentale nel mondo dell’arte contemporanea.

http://www.magazzinifotografici.it/focus-su-mario-giacomelli/

persone davanti a carrozza della metro affollata che aspettano di entrare
©Caio Maria Garrubba

CAIO MARIA GARRUBBA

FREElance sulla strada

15 aprile -15 giugno 2022

PAN Palazzo delle Arti di Napoli
Via dei Mille, 60 Napoli
Tutti i giorni 10-19,30
Chiuso il 17 aprile dalle 14 alle 19.30
Info: +39 081 7958601
Ticket: https://www.coopculture.it/it/eventi/evento/caio-mario-garrubba-freelance-sulla-strada/
Intero 8€


Realizzata in collaborazione con il Comune di Napoli, e con COOP Culture e Magazzini Fotografici, per la cura di Emiliano Guidi e Stefano Mirabella, in un percorso di 150 scatti, per la maggior parte inediti, la mostra restituisce finalmente un fotografo che ha segnato un’influenza enorme sul fotogiornalismo internazionale e la street photography. E che ha saputo unire con uno sguardo unico racconto sociale e risultati estetici impressionanti.

https://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/44470

locandina mostra Ex Novo
©Locandina Ex Novo

LUCIANO ROMANO

EX NOVO

13 aprile-10 luglio 2022

Cappella del Pio Monte della Misericordia
Via dei Tribunali, 253  Napoli

A cura di Marina Guida

dal Lu. a Sa. 10-18.00
Do. 9-14,30
Info: www.lucianoromano.com


“Il lavoro è concepito art-specific, fa continui riferimenti all’iconografia pittorica seicentesca presente nella cappella, ed è allo stesso tempo site-specific : immerso nello spazio magnetico della cappella si dispone in maniera radiale nella geometria ottagonale presente, punta al nucleo della chiesa e orienta il movimento del visitatore verso il centro dello spazio rendendolo protagonista assoluto.
(Giovanni Francesco Frascino)
Paolo Sorrentino sul set che sistema lampadario a gocce
©Gianni Fiorito

GIANNI FIORITO

“E’ stata la mano di Dio. Immagini dal set”.

13 aprile-5 settembre 2022

Mann
Piazza Museo, 19 Napoli

Tutti i giorni 9-19
Chiuso Martedì
Biglietto Intero: 15€
Info e riduzioni:
https://mann-napoli.it/orari-e-tariffe/
Tel. 081 44 22 111 — 149
email: man-na@beniculturali.it


Napoli allo specchio: passato e presente, memoria e attualità si rincorrono nell’ultimo film di Paolo Sorrentino, “È stata la mano di Dio”. Emozioni che il fotografo Gianni Fiorito, che del regista napoletano Premio Oscar è collaboratore da oltre 20 anni, ha immortalato nei 51 scatti che compongono la mostra.

https://mann-napoli.it/mano-di-dio/

foto in bianco e nero raffiguranti vasi antichi e statua di un cerbiatto
©Luigi Spina

LUIGI SPINA

Sing Sing. Il corpo di Pompei
Museo Archeologico di Napoli
21 gennaio-30 giugno 2022
Piazza Museo, 19 Napoli
dalle 9 alle 19
Martedì chiuso
Prezzo 15€
info e riduzioni:
https://mann-napoli.it/orari-e-tariffe/


La mostra “Sing Sing. Il corpo di Pompei” (21 gennaio- 30 giugno 2022) è un progetto fotografico di Luigi Spina dedicato ai celebri depositi nei sottotetti del Museo Archeologico Nazionale di Napoli.
In questa mostra presenta al pubblico i risultati del suo viaggio di ricerca al MANN compiuto stavolta nelle “celle” di Sing Sing (definizione coniata da Giuseppe Maggi negli anni ’70) in cinquanta scatti in bianco e nero, una ricerca che ha prodotto anche il raffinato volume pubblicato da 5 Continents Editions.

https://mann-napoli.it/sing-sing-il-corpo-di-pompei/