LAZIO

Francesca Woodman Roma foto in bianco e nero di donna nuda sdraiata in terra a pancia sotto con accanto un serpente dentro una ciotola
©Francesca Woodman

FRANCESCA WOODMAN – ROMA

Francesca Woodman Encounter Stephan Brigidi

29 novembre 2022-10 gennaio 2023

Il Museo del Louvre
Via della Reginella, 8a – Roma

da Lu. a Sa. 11-14 e 14.30-19

Ingresso Libero

email: info@ilmuseodellouvre.com
tel. 06/68807725


Nelle magiche sale della prestigiosa sede romana della Rhode Island School of Design, a Palazzo Cenci, nell’autunno del ’77, avrà luogo l’incontro tra il giovane docente Stephan Brigidi e l’allieva Francesca Woodman. Brigidi apprezza in particolare una tra le foto della Woodman, piuttosto insolita per la composizione rispetto ai lavori esposti dagli altri allievi, ma ne critica la tecnica.
Alcuni mesi dopo, nel ’78, la Woodman, in partenza per un lungo viaggio, propose a Brigidi in affitto il suo appartamento di via dei Coronari 60. Il viaggio probabilmente non si tenne mai visto che solo due settimane dopo Francesca era di nuovo lì, a reclamare i suoi spazi. Stephan che aveva preso in prestito da Hardu Keck un grande piatto, con il quale ha già in mente una possibile composizione, percepì subito che, con Francesca, quell’idea avrebbe trovato la sua realizzazione. Fu così, in questo secondo incontro tra Francesca e Stephan – nel quale Francesca aveva annunciato a Stephan di dover lasciare l’appartamento, che scaturì l’occasione per una tempestiva collaborazione e che quasi fortuitamente nacque Woman with a large plate.
A cura di Rocco Sciaraffa.

https://bit.ly/3UeGoXS 

Giuseppe Cardoni Roma foto in bianco e nero persona mascherata da scheletro si riflette nello specchio di una vetrina
©Giuseppe Cardoni

GIUSEPPE CARDONI – ROMA

“Vita e morte – Rapsodia messicana”

26 novembre-21 dicembre 2022

WSP Photography
via Costanzo Cloro, 58 – Roma

da Lu. a Ve. 18-19
oppure su appuntamento

Ingresso Libero

tel. 328 1795463
email: info@collettivowsp.org


Sabato 26 novembre dalle ore 19, presso la sede del WSP Photography in Via Costanzo Cloro 58 Roma, inaugureremo la mostra fotografica “Vita e morte – Rapsodia messicana” e sarà presente l’autore, il fotografo Giuseppe Cardoni. “Vita e morte – Rapsodia messicana” è anche un libro che ha ricevuto diversi riconoscimenti, tra cui Premio al miglior libro fotografico dell’anno 2021 al Photofestival Milano “Le immagini rilegate”, PX3 Prix De La Photographie Paris 2021 Gold Winner in Book/Documentary, IPA – International Photography Awards 2021 (USA) “Book/Self Published” Second place winner, Italian Street Foto Festival 2020 (Roma) “Book e Fanzine” Second place winner.

https://www.collettivowsp.org/evento/vita-e-morte-rapsodia-messicana/

Gianni Rauso Roma foto in bianco e nero di due uomini che tengono una cornice vuota davanti ad un ragazzo in posa
©Gianni Rauso

GIANNI RAUSO – ROMA

“VELARIA”

23 novembre-23 dicembre 2022

Leica Store
Via dei due Macelli, 57 – Roma

Lu. 14,30-19,30
da Ma. a Sa. 10,30-19,30

Ingresso Libero


“Come parlare di Roma, senza mostrare Roma?
Come evitare i suoi simboli conosciuti in tutto il mondo e mostrare una realtà che vivo quotidianamente?
Questa è stata la sfida che mi ha spinto a partecipare al progetto “Roma KM 0” della Leica Italia.
Il mio rapporto con Roma è un misto di passioni estreme, amore e odio, che va avanti da sessanta anni. La storia e l’arte che la rende una città unica e che me la fa amare, sempre più spesso non bastano più per sopravvivere al caos, alla disorganizzazione, ai tempi lunghissimi per muoversi all’interno della città, motivi che mi fanno quasi desiderare di abbandonarla, senza rimpianti, senza guardare indietro. Ma non succederà mai, lo so.
GIANNI “GIANORSO” RAUSO

https://leica-camera.com/it-IT/roma-chilometrozero-velaria-gianni-rauso

Zoe Zizola Roma foto in bianco e nero di paesaggio sfocato con alberi spogli in primo piano
©Zoe Zizola

ZOE ZIZOLA – ROMA

Der Steppenwolf (Il lupo della steppa)

22 novembre-15 dicembre 2022

inaugurazione alla presenza della fotografa
martedì 22 novembre ore 18.30 – 20.30

ACTA INTERNATIONAL
via Panisperna, 82-83 – Roma

da Me. a Sa.  15,30-19

Ingresso Libero

email: info@actainternational.it


Der Steppenwolf è una personale e libera interpretazione di Zoe Zizola dell’omonimo romanzo di Hermann Hesse e mette in scena alcuni dei passaggi del racconto, in particolare quelli in cui ci si interroga sulla fragilità dell’essere umano, attingendo a diverse sfumature della personalità della protagonista. Le fotografie proposte da Zizola sembrano scaturire da una sovrapposizione del sentimento generato dalla lettura con la propria esperienza esistenziale. Il continuo riferimento alla dualità dell’essere umano che si dibatte tra la  natura divina e quella diabolica, tra la dimensione consolatoria e rassicurante della cultura borghese e quella turbolenta e rivoluzionaria della passione e dell’estremo. (Francesco Zizola)

https://bit.ly/3TRYleZ

Festival delle Scienze Roma locandina
©Locandina

FESTIVAL DELLE SCIENZE – ROMA

ESPLORARE

21-27 novembre 2022

Auditorium Parco della Musica
Viale Pietro de Coubertin, 30 -Roma

da Lu. a Ve. 9-21
Sa. e Do. 11-21

Ingresso Libero

tel. 0680241281
email: info@musicaperroma.it


Pandemia, cambiamenti climatici e crisi ambientali dimostrano quanto bisogno abbiamo di nuovi sguardi sul presente e nuove visioni per il futuro. E, quindi, quanto bisogno abbiamo di esplorare, partendo da ciò che sappiamo e aprendoci a quel che non conosciamo. Il Festival delle Scienze di Roma è il contesto ideale per indagare le tante forme di esplorazione, perché fa incontrare persone e discipline diverse, perché offre una ricca varietà di eventi, perché è un luogo e uno spazio da – appunto – esplorare. Per questo la diciassettesima edizione del Festival delle Scienze di Roma sarà dedicata alle esplorazioni, con quell’approccio multidisciplinare e trasversale che lo contraddistingue.

Tutte le mostre:
https://festivaldellescienzeroma.it/mostre/

Marcello Bonfanti Roma foto a colori di edificio al tramonto in Africa
©Marcello Bonfanti

MARCELLO BONFANTI – ROMA

SCANDALOSAMENTE BELLO
IL CENTRO DI CHIRURGIA PEDIATRICA DI EMERGENCY IN UGANDA

21 novembre 2022-8 gennaio 2023

Auditorium Parco della Musica
viale Pietro de Coubertin, 30 -Roma

da Lu. a Ve. 17-21
Sa. Do. e festivi 11-21

Ingresso Libero

tel. 0680241281
email: info@musicaperroma.it


L’esposizione racconta l’ideazione, la costruzione e le attività dell’ospedale di Entebbe progettato dall’architetto Renzo Piano. Immagini e materiale d’archivio ripercorrono le testimonianze di chi ha lavorato alla nascita del centro chirurgico e fanno conoscere le storie di chi opera tutti i giorni nell’ospedale dell’associazione, dal personale medico ai piccoli pazienti curati. L’inaugurazione della mostra si terrà mercoledì 30 novembre alle ore 19 alla presenza della presidente dell’Auditorium Claudia Mazzola, l’amministratore delegato Daniele Pittèri, la presidente di EMERGENCY Rossella Miccio, il fotografo Marcello Bonfanti e la curatrice Paola Fortuna. “Scandalosamente bello”, da cui il titolo della mostra, è come Gino Strada desiderava fosse il centro e come lo aveva chiesto a Renzo Piano. Il Centro di chirurgia pediatrica di EMERGENCY si presenta proprio così: un bellissimo ospedale immerso nella natura sulla sponda del Lago Vittoria, a 1.200 metri di altitudine, realizzato con materiali e tecniche sostenibili.

https://www.auditorium.com/evento/scandalosamente_bello-26310.html 

Locandina mostra carlo d'orta e carlo di giacomo
©Locandina Mostra

CARLO D’ORTA E CARLO DI GIACOMO – ROMA

VISIONI METAFISICO/ONIRICHE SULL’EUR

19 novembre-11 dicembre 2022

CARLODORTA Art/Studio Gallery
Piazza Crati, 14 – Roma

da Lu. a Ve. 16-19
altri giorni e orari su appuntamento
tel. 3280416111

email: info@carlodortaarte.it


Inaugurata il 19 novembre, al CarloDOrtaArtStudio/Gallery di Piazza Crati 14, la mostra di Carlo D’Orta e Carlo Di Giacomo che racconta in modo metafisico/onirico le affascinanti architetture del quartiere EUR di Roma.

Liana Miuccio Roma foto a colori di tavolo con tovaglia rosa e sopra alcuni oggetti e un disco di dalida
©Liana Miuccio

LIANA MIUCCIO – ROMA

VISUAL DIARY

18 novembre 2022-12 marzo 2023

Galleria d’Arte Moderna
Via Francesco Crispi 24 – Roma

Biglietto Intero 7,50€
Info e riduzioni:
https://www.galleriaartemodernaroma.it/it/informazioni_pratiche/biglietti

da Ma. a Do. 10-18,30

Call center060608 (tutti i giorni dalle 9 alle 19)
email: info@galleriaartemodernaroma.it


Attraverso la mostra Visual Diary, Liana Miuccio continua la sua esplorazione sull’identità, la memoria e le migrazioni legando le sue fotografie e video ad alcuni testi della scrittrice Premio Pulitzer Jhumpa Lahiri.
Lo sguardo di Liana Miuccio, in dialogo con la parola scritta di Jhumpa Lahiri, ricerca l’identità e il senso del luogo dove si vive la propria quotidianità, rappresentando così i segni e i gesti del contemporaneo. In questo modo, la Miuccio crea appunto un Visual Diary (Diario Visivo), realizzando un allestimento intimo nello spazio espositivo della Galleria d’Arte Moderna di Roma Capitale che include le sue fotografie, un suo film, libri e altri oggetti.
Così la mostra si trasforma in un invito al visitatore a partecipare a un’esperienza collettiva che celebra quella quotidianità che unisce i popoli.

https://www.galleriaartemodernaroma.it/it/mostra-evento/visual-diary

amelia dely e tanguy bombonera foto a colori di tetto di vetro con cielo azzurro
©Amelia Dely e Tanguy Bombonera

AMELIA DELY E TANGUY BOMBONERA – ROMA

“Fortuiti scorci di luce e vedute taciturne”

18 novembre-7 dicembre 2022

Officine Fotografiche
Via Giuseppe Libetta, 1 – Roma

da Lu. a Ve. 10-13,30 e 15,30-19

Ingresso Libero

tel. +39 06 97274721
email: of@officinefotografiche.org


Utilizzando pellicole fotografiche 35 mm a colori, scadute agli inizi degli anni 2000, imprevedibilmente alterate dal passaggio del tempo, gli artisti hanno affrontato l’esercizio della doppia esposizione, scegliendo di esplorare aree urbane e luoghi resi anonimi dalla sovrapposizione degli scatti in diverse zone della penisola. Amelia Dely ha fotografato con una macchina fotografica Contax 159, ha poi riavvolto il rullino che è stato nuovamente utilizzato da Tanguy Bombonera con una macchina View-Master Personal Stereo Camera a due obiettivi. I risultati di questa pratica condivisa, di volta in volta pensati oppure lasciati al caso, sono sorprendenti e poetici, frutto di un lavoro totalmente svolto con strumenti e materiali analogici. Un libro d’artista fatto a mano e realizzato in due/tre copie dal collettivo Libri Finti Clandestini, interpreta con pop-up e altri interventi e materiali le immagini.

https://roma.officinefotografiche.org/mostre

eyeshot roma foto in bianco e nero di bambina con croce di legno in mano dietro di lei un prete e un uomo con una statua di una madonna in mano che scendono le scale e una donna di spalle con le braccia sui fianchi
©Szymon Lewinski

EYESHOT – ROMA

17-23 novembre 2022

Galleria del Cembalo
Largo della Fontanella di Borghese, 19 Roma

dal 17 al 23 apertura: 15,30-21
Ve. 11-19
Domenica Chiuso

Ingresso Libero

email: info@galleriadelcembalo.it
Tel: +39 06 83796619


Dal 17 al 23 Novembre 2022, street e documentary photography prendono vita all’interno delle sale della Galleria del Cembalo nel cuore più antico di Roma. Organizzata da EYESHOT, la mostra presenterà le opere finaliste del concorso fotografico internazionale EYESHOT OPEN CALL 2022 selezionate dal curatore Marco Savarese e da una giuria d’eccezione composta da fotografi Magnum come Trent Parke e Emin Özmen, rappresentanti di punta della street e documentary photography come Vineet Vohra, Siegfried Hansen, Koci Hernandez, Mark Abramson e Isadora Kosofsky, vincitrici del World Press Photo tra cui Narelle Autio e Kitra Cahana.
In questa edizione, le foto vincitrici del concorso di EYESHOT 2022 sono state scelte tra più di 6000 immagini e realizzate da artisti provenienti da 100 paesi diversi. Con i suoi 70 finalisti, la mostra si colloca fra gli eventi più importanti della street e documentary photography offrendo una panoramica sulle migliori ispirazioni a livello mondiale.

http://www.galleriadelcembalo.it/ita/eyeshot/

fabrizio borelli roma foto a colori con sfondo nero e immagini di radiografie del cervello colorate di arancione e verde
©Fabrizio Borelli

FABRIZIO BORELLI – ROMA

FIGURAZIONE SENZA TEMPO
Fabrizio Borelli / CONTAGION – METAFOTOGRAFIE 2013/2021

15 novembre-6 dicembre 2022

MLAC
Piazzale Aldo Moro, 5 – Roma

da Lu. a Sa. 15-19

Ingresso libero

email: mlac@uniroma1.it


Il MLAC – Museo Laboratorio di Arte Contemporanea della Sapienza è lieto di presentare FIGURAZIONE SENZA TEMPO – Fabrizio Borelli / CONTAGION – METAFOTOGRAFIE 2013/2021. La mostra è promossa da GN MEDIA nell’ambito del Progetto CONTAGION. In mostra l’opera completa CONTAGION – serie 2013 e serie 2021 – di Fabrizio Borelli, una sequenza di trenta tavole che adottano – dichiara la curatrice Maria Italia Zacheo – quale “segno base un encefalo umano, figura-archetipo della vita, del pensiero, dell’individuo. Il segno/simbolo è inserito in ognuna delle tavole diversamente, sempre in una griglia ortogonale di venticinque celle, astrazione del mondo.

https://bit.ly/3gaI72B

Paolo Grana Roma foto in bianco e nero di immagine di Monica Vitti proiettata a Roma a Piazza di Pietra
©Paolo Grana

PAOLO GRANA – ROMA

Passeggiate Romane di Cinema
Fotografie Di Paolo Grana

15 novembre-19 dicembre 2022

Casa del Cinema
Largo Marcello Mastroianni, 1 – Roma

da Lu. a Do. 10-20

Ingresso libero

Contact Centre 060608
attivo tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00


E’ un racconto per immagini, del fascino che il cinema italiano di quegli anni ha espresso. Delle atmosfere create dai film proiettati su grande schermo ‘open air’ all’imbrunire nelle piazze romane tra le testimonianze monumentali della città eterna, dell’EUR e delle prime periferie che ne sono state le ambientazioni, nei luoghi stessi dove sono stati girati. Capolavori del cinema italiano ambientati nella città eterna. Roma e il cinema, la città del cinema.
La mostra racconta con 16 immagini fotografiche i momenti più significativi e rappresentativi dello spirito originale della rassegna Passeggiate Romane nel corso degli anni. 16 finestre, 16 momenti colti dall’obiettivo del cinema nella città … della città e del cinema, appunto i film proiettati nei luoghi dove i film sono stati girati.

https://bit.ly/3EBGS5V

William Klein ROMA Plinio de Marchiis foto in bianco e nero vista dall'alto di tre persone stese sulla spiaggia appoggiate ad un muretto coperte da fogli di giornale
©William Klein

WILLIAM KLEIN ROMA PLINIO DE MARTIIS

9 novembre 2022-26 febbraio 2023

Mattatoio Padiglione 9a
Piazza Orazio Giustiniani, 4 – Roma

da Ma. a Do. 11-20

Biglietto Intero 8 €
Info e riduzioni:
https://www.mattatoioroma.it/visita

email: info.mattatoio@palaexpo.it


Mattatoio di Roma ospita la mostra William Klein ROMA Plinio De Martiis. Il progetto espositivo a cura di Daniela Lancioni e Alessandra Mauro, è promosso da Roma Culture e organizzato da Azienda Speciale Palaexpo in collaborazione con Contrasto. L’esposizione, presenta un inedito accostamento tra William Klein, fotografo di fama mondiale recentemente scomparso, e Plinio De Martiis, leggendario gallerista romano la cui attività di fotografo è  poco nota al grande pubblico. Il progetto indaga alcuni aspetti della Roma degli anni Cinquanta, in particolare la vita nelle sue periferie,,  attraverso lo sguardo dei due autori. Sulle pareti dello spazio espositivo si fronteggiano più di 60 fotografie in bianco e nero, tutte dedicate alla città. Le foto di William Klein sono gli scatti più rappresentativi del celebre libro Rome + Klein pubblicato nel 1959 con i testi di Pier Paolo Pasolini, edito da Contrasto in una nuova edizione.

https://www.mattatoioroma.it/mostra/klein-roma-de-martiis

Vicino/lontano foto a colori scattata di notte dall'alto di abitazione indiana illuminata circondata da quattro file di persone sedute in terra in mezzo a tane luci
©Rayhan Ahmed

VICINO/LONTANO

VIAGGIO ALLA SCOPERTA DEL PATRIMONIO CULTURALE
E NATURALE DELL’IMMIGRAZIONE IN ITALIA

28 ottobre-27 novembre 2022

Palazzo delle Esposizioni – Sala Fontana
Ingresso da Via Milano – Roma

da Ma. a Do. 10-20

Ingresso Libero

tel. 06 696271
email: info.pde@palaexpo.it


Vicino/lontano è la mostra fotografica che si terrà a Roma dal 28 ottobre al 27 novembre 2022, in occasione del 50° Anniversario della Convenzione UNESCO sulla Protezione del Patrimonio Mondiale culturale e naturale, al Palazzo delle Esposizioni e in alcune biblioteche dell’Istituzione Biblioteche di Roma Capitale: “Europea” a Piazza Fiume, “Ennio Flaiano” al Tufello, “Pier Paolo Pasolini” a Spinaceto, “Enzo Tortora” a Testaccio. La mostra è promossa dalla Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, da Roma Culture, da Azienda Speciale Palaexpo, dall’Istituzione Biblioteche di Roma Capitale e dal Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto di Studi sul Mediterraneo.

Info sedi e programma biblioteche:
https://bit.ly/3TTfzt6

Riccardo Venturi stati d'infanzia Viaggi nel paese che cresce primo piano di due ragazze vestite estive con i capelli acconciati con tante treccine su una terrazza di Roma che guardano davanti a loro con sguardo serio
©Riccardo Venturi

RICCARDO VENTURI

Stati d’infanzia – Viaggio nel paese che cresce

28 ottobre 2022-26 febbraio 2023

Museo di Roma in Trastevere
Piazza S. Egidio, 1/b Roma
da Ma. a Do. 10-20
24 e 31 dicembre 10-14
Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura
Giorni di chiusura: lunedì, 1° gennaio e 25 dicembre
Tel. 060608 (tutti i giorni 9-19)
Info e riduzioni:
https://bit.ly/3bucVZq
email:  museodiroma.trastevere@comune.roma.it

Con oltre 80 fotografie la mostra presenta il reportage dell’importante missione dell’impresa sociale “Con i Bambini” e pone al centro il tema delle disuguaglianze e delle marginalità, dell’esclusione sociale e della dispersione scolastica. L’obiettivo è quello di mettere in luce la complessità e le difficoltà, ma anche le possibilità di rinnovamento e il cambio di rotta necessario e possibile attraverso sperimentazioni e “alleanze educative” tra scuola, terzo settore, istituzioni e famiglie. Sostenuto grazie al “Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile”, il progetto ha investito decine di “cantieri educativi italiani”, dalle Valli Imagna e Brembana fino a Favara e Ragusa toccando le periferie delle grandi città affrontando temi di grande attualità diventati spesso vera e propria emergenza a causa della pandemia e del lockdown.

https://bit.ly/3DrN6VA

rome art week foto a colori di modella con lungo vestito rosso appoggiata a mro della scalinata di piazza di spagna con gente che sale e scende guardandola nella luce del tramonto ssul fondo palazzi di roma e sole acceso che sta per tramontare
©Massimo Frattini

ROME ART WEEK

La settimana dell’arte contemporanea a Roma

24-29 ottobre 2022
Alcune mostre continueranno nei prossimi mesi
Consultare il programma

Sedi Varie – Roma

tel.  +39 06 21128870

Programma eventi sedi orari:
https://romeartweek.com/it/calendario/


Rome Art Week è una manifestazione a cadenza annuale, diffusa in tutta la città di Roma e totalmente dedicata all’arte contemporanea, il cui obiettivo è di offrire al pubblico di appassionati, collezionisti e studiosi una panoramica della proposta di arte contemporanea della Capitale, attraverso centinaia di eventi in spazi espositivi, open studio di artisti e progetti culturali completamente gratuiti organizzati appositamente per la manifestazione ed inoltre di costruire una rete tra strutture espositive, artisti e curatori. Organizzata da Kou – Associazione no profit per la promozione delle arti visive.

https://romeartweek.com/it/raw/ 

Clara Gassull e Israel Ariño foto in bianco e nero di donna in lontananza di spalle su cima di una collina davanti a paesaggio nebbioso di montagne
©Israel Ariño

CLARA GASSULL e ISRAEL ARINO

The Okama Paradox

20 ottobre 2022-28 gennaio 2023

Leporello
Via del Pigneto, 162/e – Roma

da Ma. a Sa. 16-20

tel. +39 06 83976283
email: info@leporello-books.com


Nel 2019 abbiamo avuto l’opportunità di recarci per la prima volta in Giappone, curiosi di scoprire una cultura che faceva parte del nostro immaginario e che si era consolidata nella nostra memoria attraverso libri e immagini. Per quattro settimane il viaggio ci ha permesso di accumulare esperienze, di organizzare tempi diversi, fisici, metaforici, immaginari, per comporli come un territorio riflessivo. Nella serie che ne è scaturita, la fotografia e il disegno propongono altri modi di vedere, immaginare e sentire ciò che abbiamo di fronte. Il disegno lo fa in modo più astratto e sintetico, con un tratto sottile ma deciso. La fotografia, invece, cerca di ancorarsi a una certa realtà e di rivelare qualcosa al di là di ciò che la sua superficie mostra. Entrambe le discipline cercano di condividere con lo spettatore processi temporali ed esperienze che si prolungano in spazi poetici, in echi più interiori. Il risultato è una registrazione dell’esperienza vissuta, due storie intrecciate, dove ognuna agisce come eco dell’altra. Iniziativa finanziata con fondi della Regione Lazio.

https://bit.ly/3TGy17M

Pier Paolo Pasolini Tutto è santo foto in bianco e nero del regista pier paolo pasolini con completo scuro camicia bianca e cravatta nera mani in tasca che guarda lontano appoggiato ad un muro pieno di manifesti di fianco a porta portese a Roma
©AC Archivi Farabola

PIER PAOLO PASOLINI

TUTTO E’ SANTO

19 ottobre-26 febbraio 2023

Palazzo delle Esposizioni
Via Nazionale, 194 – Roma

da Ma. a Do. 10-20

Biglietto Intero 10€
Info e riduzioni:
https://www.palazzoesposizioni.it/pagine/biglietteria

tel. 06 696271
email: info.pde@palaexpo.it


Nel centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini,  l’Azienda Speciale Palaexpo di Roma, le Gallerie Nazionali di Arte Antica e il MAXXI celebrano la figura del regista, scrittore e artista, nelle rispettive sedi museali, con un progetto espositivo coordinato e condiviso, articolato in tre mostre distinte dal titolo: Pier Paolo Pasolini. TUTTO È SANTO. Il progetto concepito e curato collettivamente da Michele Di Monte, Giulia Ferracci, Giuseppe Garrera, Flaminia Gennari Santori, Hou Hanru, Cesare Pietroiusti, Bartolomeo Pietromarchi, Clara Tosi Pamphili,  intreccia discipline, media, opere originali e documenti di archivio secondo tre direttrici autonome, specifiche per ogni sede, ma concepite per potersi integrare allo scopo di sollecitare riflessioni inedite sulla produzione pasoliniana. Il titolo comune, è ispirato alla frase pronunciata dal saggio Chirone nel film Medea (1969), a evocare la misteriosa sacralità del mondo: il mondo arcaico, religioso, del sottoproletariato, un mondo senza classi e senza appartenenze ideologiche, in opposizione a quello della modernità ordinato secondo i principi razionali, laici, borghesi.

https://www.palazzoesposizioni.it/mostra/pier-paolo-pasolini-tutto-e-santo

Collection 150 fotografie dalla collezione Bachelor due donne per la strada a New York sotto la neve
©Saul Leiter

COLLECTION

150 fotografie della collezione Bachelot

7 ottobre 2022-15 gennaio 2023

Villa Medici
Viale della Trinità dei Monti, 1 – Roma

da Lu. a Do. 10.30-19
Ve. e Sa. 10.30-20

Biglietto Intero 10€

tel. (+39) 06 67 61 200
email: standard@villamedici.it


L’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici presenta questo autunno la mostra COLLECTION che celebra la collezione di fotografie di Florence e Damien Bachelot. La mostra si dispiega in un’eccezionale serie di circa 150 fotografie che coprono un secolo di storia dell’immagine, nell’intimità della condizione umana. Da Brassaï a Sabine Weiss e da Diane Arbus a Mitch Epstein, permette una lettura in profondità della storia della fotografia incentrata sull’Umanità e la sua relazione con il proprio ambiente, dove l’effervescenza della città va di pari passo con la poesia solitaria del ritratto. A cura di Sam Stourdzé.

https://villamedici.it/mostre/collection-150-fotografie-della-collezione-bachelot/

A testa Alta Locandina mostra
©Locandina mostra

A TESTA ALTA

30 settembre-30 dicembre 2022

Camera dei deputati – Palazzo Montecitorio

La mostra sarà accessibile agli alunni delle scuole in visita alla Camera
ai cittadini in occasione di Montecitorio a porte aperte;
domenica 2 ottobre, 6 novembre e 4 dicembre 2022, dalle 10 alle 14.

Info e orari:
www.eventi.camera.it
tel. 0667601


A trent’anni dalle stragi in cui hanno perso la vita Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e a quarant’anni dagli assassinii di Pio La Torre e di Carlo Alberto dalla Chiesa la Camera dei deputati propone un percorso fotografico dedicato a questi uomini delle Istituzioni, agli agenti e ai congiunti che con loro hanno testimoniato “A testa alta”, a costo delle loro stesse vite, il valore della legalità democratica, sancito dalla Costituzione. 22 fotografie nei corridoi di rappresentanza di Palazzo Montecitorio intendono sottolineare come l’eredità morale dei protagonisti della mostra sia parte integrante dell’Istituzione e dell’attività quotidiana dei suoi organi.

https://giovani.camera.it/notizie/mostra-a-testa-alta

samanta sollima girovagarte uomo disabile su sedia a rotelle davanti a murales di volto di bambino
©Samanta Sollima

SAMANTA SOLLIMA

GIROVAGARTE

15 settembre-20 novembre 2022

Museo di Roma in Trastevere
Piazza Sant’Egidio 1/b – Roma
da Ma. a Do. 10-20
Biglietto Intero 9,50
Info e riduzioni residenti:
https://www.museodiromaintrastevere.it/it/informazioni_pratiche/biglietti 
tel. 060608 (tutti i giorni 9.00 – 19.00)


Dalla periferia al cuore di Roma, la bellezza accessibile della capitale nei 42 ritratti di persone con disabilità firmati da Samanta Sollima. Una mostra per raccontare le emozioni dell’incontro con l’arte ma anche l’avventura nel ridisegnare una mappa della cultura accessibile a Roma attraverso il progetto GirovagArte, il programma di visite guidate dell’Associazione Handicap Noi e gli Altri nato nel 2018.