LAZIO

immagine vista dall'alto del fiume Tevere in mezzo alle colline alla luce del tramonto
©Matteo Luciani

MATTEO LUCIANI

TIBERIS – L’altra faccia del Tevere

16 luglio-4 settembre 2022

Wegil
Largo Ascianghi, 5 – Roma

Tutti i giorni 10-19

Ingresso Libero

tel: tel. 334 6841506 (tutti i giorni ore 10 -19)
email: info@wegil.it


 

La mostra ‘Tiberis. L’altra faccia del Tevere’, è un viaggio alla scoperta di uno dei maggiori fiumi del nostro paese attraverso gli scatti di Matteo Luciani, giovane ecobiologo, fotografo e autore. Le oltre 150 fotografie esposte, alcune inedite, realizzate nel corso di lunghi appostamenti in aree di sosta spesso inospitali e difficili, in condizioni climatiche talora avverse, restituiscono al visitatore la profonda essenza del Tevere, e hanno il fine di ampliare i nostri orizzonti sfatando la percezione comune che si ha di questo fiume: un corso d’acqua esclusivamente simbolo di degrado e negatività. A cura di Gina Ingrassia

https://wegil.it/attivita/tiberis-laltra-faccia-del-tevere/

tre giovani che attraversano di corsa un ponte ridendo
©Raymond Cauchetier

RAYMOND CAUCHETIER

LA NOUVELLE VAGUE di RAYMOND CAUCHETIER

9 luglio-3 settembre 2022
Inaugurazione: 9 luglio h. 19

Isola del Cinema
Isola Tiberina P.zza S. Bartolomeo all’Isola – Roma

Tutti i giorni 18-02

Info e programma proiezioni:
https://isoladelcinema.com/

EMAIL: redazione@isoladelcinema.com


Dal 9 al 13 luglio si rinnova lo storico  gemellaggio tra Roma e Parigi. Un sodalizio artistico e culturale, che porterà nell’Urbe la Nouvelle Vague sul Tevere e sulle sponde della Senna la Dolcevita-Sur-Seine.
L’ambizione è creare un’esperienza di reciprocità grazie alla quale, anche a 1.500 chilometri di distanza, il pubblico delle due capitali, gemellate dal 1956, per la prima volta potranno condividere in tempo reale spazi ed emozioni.
Inaugura la programmazione la mostra fotografica in prima nazionale di Raymond Cauchetier, il fotografo di scena di personaggi come Jean-Luc Godard, François Truffaut, Jacques Demy, Jacques Roziere Claude Chabrol. Visitabile fino al 3 settembre lungo la Passegiata lato Trastevere. A cura di Francesco Zizola

https://www.facebook.com/isoladelcinema/

Tilda Swinton di profilo con abito bianco corto mano sul fianco e cappello traforato che crea ombre sul viso
©Ruediger Glatz

RUEDIGER GLATZ

REFLECTING PASOLINI

8 luglio-4 settembre 2022

Palazzo delle Esposizioni
Via Nazionale, 194 Roma

da Ma. a Do. 10-20

Biglietto Intero 10€
Info e riduzioni:
https://www.palazzoesposizioni.it/pagine/biglietteria

tel. 06 696271
email: info.pde@palaexpo.it


 

Palazzo delle Esposizioni ospita la prima mostra personale italiana del fotografo tedesco Ruediger Glatz, a cura di Alessio de’ Navasques: un corpo di oltre sessanta immagini in bianco e nero dedicate a Pier Paolo Pasolini. Attraverso una visione clinica, quasi scientifica, che sembra rievocare una certa tradizione fotografica tedesca fino all’esigenza poetica di resa del reale della Subjektive Photographie, Ruediger Glatz incontra il grande intellettuale italiano in un processo di avvicinamento, di rifrazione e riflessione.

https://www.palazzoesposizioni.it/mostra/ruediger-glatz-reflecting-pasolini

parete bianca in mezzo ad una stanza con finestra alta porta da dove spunta materasso a quadretti e finestra bassa da dove spunta gamba con pantaloni bianchi e calza e scarpa scure
©Silvia Rosi

OTELLO DE’SOUZA-HARTLEY e SILVIA ROSI

“Intimations”

7 luglio-24 settembre 2022

Matèria Gallery
Via dei Latini, 27 – Roma

da Ma. a Sa. 11-19

Ingresso Libero

email: contact@materiagallery.com


Matèria è lieta di presentare Intimations , la prima doppia personale a Roma di Otello De’Souza-Hartley e Silvia Rosi, a cura di Alessandra Migani. Le opere che compongono la collezione testimoniano i momenti significativi accaduti negli ultimi 50 anni nella storia della fotografia italiana portando in primo piano gli sviluppi concettuali, estetici e tecnologici che hanno plasmato questo lasso di tempo.

https://www.materiagallery.com/intimations

nuotatore che fa una bracciata alzando spruzzi visto dall'alto circondato da cerchio di luce azzurra
©Giorgio Scala

GIORGIO SCALA

LA MEMORIA DELL’ACQUA

7 luglio-30 settembre 2022

Otto Gallery
Piazza Mazzini, 27 – Roma

dalle 16 alle 20 su appuntamento:
tel: 375 5790929
email:  ottorooms@gmail.com


 

L’inaugurazione dell’evento si terrà giovedì 7 luglio a partire dalle ore 16.00 nelle sede di OTTO Gallery, in Piazza Mazzini 27 a Roma, alla presenza del fotografo Giorgio Scala e degli organizzatori Simona Ottolenghi e Roberto Gabriele. La mostra si inserisce nel panorama espositivo della OTTO Gallery con le sue opere legate al mondo dello sport acquatico e quindi in occasione dei Campionati Europei di nuoto 2022 che si terranno al Foro Italico ad agosto 2022.

https://www.ottorooms.it/eventi/giorgioscala/

 

ragazza seduta su banchetto vestita con giacca e cravatta libri in testa e pomodoro in mano.in terra pomodori rossi e sullo sfondo telo azzurro
©Silvia Rosi

MAXXI BULGARI PRIZE 2022

24 giugno-20 novembre 2022

MAXXI
Via Guido Reni, 4A- Roma

da Ma. a Ve. 11-19
Sa. e Do. 11-20

Biglietto Intero 12€
Info e riduzioni:
https://www.maxxi.art/orari-e-biglietteria/


Sono Alessandra Ferrini (Firenze 1984), Silvia Rosi (Scandiano – RE 1992) e Namsal Siedlecki (Greenfield USA 1986) i finalisti della terza edizione del MAXXI BVLGARI PRIZE, il progetto per il sostegno e la promozione dei giovani artisti che unisce il MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo e Bvlgari, e che negli anni ha lanciato tanti nuovi talenti sulla scena internazionale.

Immagine esterna del Parco Scientifico e Teconologico Polaris di Cagliari
©Davide Cossu

10 VIAGGI NELL’ARCHITETTURA ITALIANA

24 giugno-4 settembre 2022

Palazzo Altemps
Piazza S. Apollinare, 46 – Roma

da Ma. a Do. 11-18

Biglietto Intero 8€
Info e riduzioni:
https://museonazionaleromano.beniculturali.it/orari-e-biglietti/

tel. 06.684851
email: mn-rm@beniculturali.it


 

La mostra raccoglie una selezione di 108 immagini realizzate da giovani fotografi lungo dieci itinerari che attraversano la nostra penisola e raccontano la varietà del suo patrimonio architettonico contemporaneo.
A cura di Matteo Balduzzi, Alessandra Cerroti, Luciano Antonino Scuderi.

https://museonazionaleromano.beniculturali.it/evento/10-viaggi-nellarchitettura-italiana/

dettaglio di facciata di un palazzo con immagine di Gigi Proietti tra le finestre
©Antonio Clemenza

PIAZZA DELLA FOTOGRAFIA

23 giugno-24 settembre 2022

Piazza Santa Maria in Trastevere – Roma

Gratuito

Info e programma:
http://www.roma-fotografia.it/piazza-della-fotografia/

email: info@roma-fotografia.it


Con “PIAZZA DELLA FOTOGRAFIA”, la fotografia esce dai musei, dalle gallerie e dagli studi per trasformare una delle Piazze più vive della capitale in hub culturale per ospitare gratuitamente eventi coinvolgenti per cittadini e turisti. Gli eventi prevedono, attraverso un Maxi Schermo Led  montato in Piazza, le proiezioni di video installazioni di progetti fotografici, in loop dal primo pomeriggio fino a notte inoltrata, con incontri settimanali di approfondimento, talk e performance ispirati al tema del progetto fotografico del singolo appuntamento.
Ideato e organizzato da Roma Fotografia.

due immagini con una pietra e due mani che tengono una medusa sott'acqua
©Nicola Di Giorgio-Rachele Maistrello

PREMIO GRAZIADEI PER LA FOTOGRAFIA

VII Edizione
Nicola Di Giorgio, Rachele Maistrello

15 giugno-11 settembre 2022

Maxxi
Via Guido Reni, 8 – Roma

da Ma. a Ve. 11-19
Sa. e Do. 11-20

Biglietto Intero 12€
Info e riduzioni:
https://www.maxxi.art/orari-e-biglietteria/


La mostra presenta i progetti fotografici Calcestruzzo di Nicola di Giorgio e Blue Diamond di Rachele Maistrello, vincitori rispettivamente della VIII e della VII edizione del Premio Graziadei.
Diversi nel metodo e negli esiti, i due progetti trovano una continuità nell’interrogazione del linguaggio fotografico e della sua capacità di documentare: sfruttando la cornice concettuale dell’archivio in quanto dispositivo di classificazione e di produzione di senso, i due autori hanno dato forma a progetti che rifuggono da narrazioni univoche, aprendo ampi spazi di interpretazione e riflessione critica.
A cura di Simona Antonacci.

https://www.maxxi.art/events/viii-edizione-premio-graziadei-per-la-fotografia/

immagini colorate di ghiaccioli e stecchi del ghiacciolo
©Francesca Crisafulli

FRANCESCA CRISAFULLI

La strategia del pattino

14 giugno-1 ottobre 2022

Leporello
Via del Pigneto 162/e – Roma

da Lu. a Sa. 16-20
chiusura estiva 3 luglio-5 settembre 2022

Ingresso Gratuito
tel: +39 06 83976283
email: info@leporello-books.com


 

Cosa succede quando siete un poco al largo e lasciate andare il vostro pattino alla deriva?
Tirando i remi in barca, ci si lascia trasportare dalla corrente, ci sporgiamo verso un mondo dove dalla superficie dell’acqua si affacciano sorprese, altre forme di vita, esseri altri, essere altro.
Lo sappiamo, le immagini, in generale, si prestano bene a libere associazioni. Ma ogni tanto bisogna anche cercare strategie che aprano altre vie.
La fotografia è in questa mostra un trampolino, a volte un sassolino, o almeno, perlopiù, è utilizzata come tale.
A cura di Chiara Capodici.
dettaglio bocca di donna con pupazzetti sulle labbra
©Jessica Gaudioso

OBIETTIVI RAGGIUNTI

10 giugno-30 luglio 2022
Prorogata fino al 30 settembre 2022

Wire Coworking Space
Via Baccio Baldini, 12 – Roma

da Lu. a Ve. 12-17,30

tel: +39 06 84388910
email: info@wirecoworking.com


Il titolo stesso della mostra è un gioco di parole tra l’obiettivo della macchina fotografica e l’obiettivo come progetto di vita, qualcosa a cui il fotografo si è dedicato come espressione di una sua ricerca interiore o come idea che ha voluto e saputo realizzare.
Curata in collaborazione da Craving Art by Alessia Dei e organizzata da Arte e Citta a Colori.

https://www.wirecoworking.com/event/obiettivi-raggiunti/

ragazzo e ragazza che si baciano per la strada
©Robert Doisneau

ROBERT DOISNEAU

28 maggio-4 settembre 2022

Museo dell’Ara Pacis
Lungotevere in Augusta (angolo via Tomacelli) Roma

Tutti i giorni 9,30-19,30
Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura

Biglietto Intero 11€
Info e riduzioni:
https://www.arapacis.it/it/biglietti-e-prenotazioni/biglietti-videoguide-e-audioguide
tel. 060608
email: info.arapacis@comune.roma.it


Insieme a Henri Cartier-Bresson, Doisneau è considerato uno dei padri fondatori della fotografia umanista francese e del fotogiornalismo di strada. Con il suo obiettivo cattura la vita quotidiana degli uomini e delle donne che popolano Parigi e la sua banlieue, con tutte le emozioni dei gesti e delle situazioni in cui sono impegnati.
In mostra sono esposte oltre 130 stampe ai sali d’argento in bianco e nero, provenienti dalla collezione dell’Atelier Robert Doisneau a Montrouge. È in questo atelier che il fotografo ha stampato e archiviato le sue immagini per oltre cinquant’anni, ed è lì che si è spento nel 1994, lasciando un’eredità di quasi 450.000 negativi.
A cura di Gabriel Bauret.

https://www.arapacis.it/it/mostra-evento/robert-doisneau

stanza con lavandini e tavolo con sopra un pesce davanti a finestra con sbarre che da su paesaggio innevato
©Valentina Tamborra

VALENTINA TAMBORRA

ARTIC TALES

27 maggio-4 settembre 2022

Museo di Roma in Trastevere
Piazza S. Egidio, 1/b Roma
da Ma. a Do. 10-20
Tel. 060608 (tutti i giorni 9-19)
email:  museodiroma.trastevere@comune.roma.it


Le 50 immagini fotografiche realizzate tra il 2018 e il 2019 dalla fotografa milanese Valentina Tamborra sono frutto di due reportage sull’Artico nati dalla sua residenza: Skrei – Il Viaggio e Mi Tular – Io sono il confine.
uomo con capelli e barba bianchi con ampio vestito e sagome scure sul corpo
©Matteo Basilé

MATTEO BASILE’

“HYBRIDA”

25 maggio-6 settembre 2022

Visionarea Art Space
Piazza Pia, 1  Roma

da Ma. a Sa. 12-19
tel. +393408111533
email: info@visonarea.org


Sperimentatore di linguaggi, tra i più quotati innovatori dell’arte contemporanea dalla metà degli anni Novanta e tra i primi in Europa a sperimentare l’ibridazione tra arte e digitale, Matteo Basilé, in anteprima nazionale, torna a giocare con i linguaggi del digitale facendone vera e propria materia prima per nuovi progetti artistici che indagano, interrogano e sperimentano le nuovissime frontiere, rendendo materiale l’immateriale e dando vita a nuove visioni.
HYBRIDA, questo il titolo della mostra a cura di Gianluca Marziani, chiude la stagione 2021/2022 di VISIONAREA Art Space e fino al 6 settembre vedrà protagonista una selezione di opere realizzate nel 2022 e mai esposte a Roma, oltre ad un nuovissimo progetto di opere NFT prodotte dalla neo nata ARTITUDE.AI.

www.visionarea.org

corridoio dell'università la sapienza
©Luigi Ghirri

2022: LA SAPIENZA FOTOGRAFATA

14 maggio-24 settembre 2022

MLAC
Città Universitaria, Sapienza Università di Roma.
Piazzale Aldo Moro, 5  Roma

da Lu. a Sa. 15-19

Ingresso Libero
email:  mlac@uniroma1.it


 

La mostra presenta due committenze promosse dall’università. La prima, curata da Piero Berengo Gardin nel 1985, in occasione delle celebrazioni per il cinquantenario del complesso piacentiniano, si rivolgeva ad alcuni dei protagonisti della fotografia italiana: Paola Agosti, Gabriele Basilico, Gianni Berengo Gardin, Mario Cresci, Franco Fontana, Luigi Ghirri, Mimmo Jodice. Delle immagini allora realizzate viene oggi presentata una selezione esemplificativa, curata da Ilaria Schiaffini e Alessia Venditti in collaborazione con gli archivi degli autori.
La seconda committenza, appena prodotta, viene qui esposta per la prima volta. Sette autori di diverse generazioni sono stati incaricati da Ilaria Schiaffini e Tiziana Faraoni di interpretare la vita della città universitaria nei suoi diversi aspetti: Caimi&Piccinni, Alessandro Imbriaco, Andrea Jemolo, Annette Schreyer, Massimo Siragusa, Valentina Vannicola e Riccardo Venturi.
A cura di Ilaria Schiaffini e Tiziana Faraoni.

http://www.museolaboratorioartecontemporanea.it/mostra/2022-la-sapienza-fotografata/

modella appoggiata ad una sedia nell'esposizione di desig della Triennale
©Archivio Farabola

ANNI INTERESSANTI

Momenti di vita italiana 1960 – 1975

13 maggio-16 ottobre 2022
Museo di Roma in Trastevere
Piazza S. Egidio, 1/b Roma
da Ma. a Do. 10-20
Tel. 060608 (tutti i giorni 9-19)
Info e riduzioni:
https://bit.ly/3bucVZq
email:  museodiroma.trastevere@comune.roma.it

125 immagini tutte in bianco e nero che provengono da alcune delle più storiche agenzie fotografiche italiane: la VEDO e la DIAL, i cui fondi sono conservati nel grande Archivio Luce; la Publifoto Roma, e Archivio Farabola. Accanto alle immagini dei grandi artisti del reportage come Gianni Berengo Gardin, Pino Settanni, Carlo Cisventi, Caio Mario Garrubba, si possono vedere i lavori dei fotografi che sono passati alla storia proverbialmente come i paparazzi, autori in grado di cogliere la società di nascosto e di sorpresa e di fare scoop e insieme critica di costume di raffinata estetica, ma anche di fotografie anonime di altissima qualità.
parte di testa di donna con braccia tese in alto che tengono piatto rotto bicchiere piuma e ventaglio
©Chiara Bettazzi

CHIARA BETTAZZI

SURPLACE

5 MAGGIO-9 SETTEMBRE 2022

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea
Via delle Belle Arti, 131 Roma

da Ma. a Do. 9-19
Prezzo: 10 €
Tutte le info e riduzioni:
https://lagallerianazionale.com/visita


Le 36 opere fotografiche esposte, provenienti dalle serie Still Life (2020), A tutti gli effetti (2021), Aste (2021) Equilibri precari. Elevazioni (2022), sono tutte accomunate da un punto di origine condiviso anche con la pratica installativa dell’artista, e rappresentato dai grandi agglomerati plastici ed eterogenei di oggetti e frammenti di oggetti d’affezione che trasportano con sé la memoria e le stratificazioni del vissuto.
A cura di Saretto Cincinelli.

https://lagallerianazionale.com/mostra/chiara-bettazzi-surplace

due donne sul treno che dormono e una donna che guarda nell'obiettivo con la mano sul viso
©Gianni Berengo Gardin

GIANNI BERENGO GARDIN

L’occhio come mestiere

4 maggio-18 settembre 2022

Maxxi
via Guido Reni, 4/A Roma

da Ma. a Ve. 11-19
Sa. e Do. 10-19
Biglietto Intero: 7€
Info Biglietti e riduzioni:
https://www.maxxi.art/orari-e-biglietteria/
tel: 800266300 – tutti i giorni dalle 10 alle 19
email: infopoint@fondazionemaxxi.it


L’uomo e il suo spazio sociale nella natura concreta e analogica del maestro della fotografia di reportage e indagine sociale. Il racconto si snoda lungo un percorso di oltre 150 fotografie, tra le più celebri, le meno conosciute, fino a quelle inedite: un patrimonio visivo unico, dal dopoguerra a oggi, caratterizzato dalla coerenza nelle scelte linguistiche e da un approccio “artigianale” alla pratica fotografica.
A cura di Margherita Guccione e Alessandra Mauro.

https://www.maxxi.art/events/gianni-berengo-gardin-occhio-come-mestiere/

bambino che fa bolle di sapone
©Tana Hoban

GUARDARE È UN GIOCO.

I LIBRI FOTOGRAFICI DI TANA HOBAN

30 aprile-4 settembre 2022

Sala Fontana Palazzo delle Esposizioni
Via Nazionale, 194 Roma

Do. Ma. Me. e Gio. 10-20
Ve. e Sa. 10-22,30
Ingresso Libero


Tana Hoban, artista americana nota in tutto il mondo per aver prodotto oltre 50 libri fotografici per l’infanzia e considerata una pioniera di questo genere, diventato oggi sempre più di interesse per l’educazione visiva del pubblico più giovane. Una mostra laboratorio a 15 anni dalla sua scomparsa, un omaggio alla prima artista che ha realizzato una così ampia produzione di libri fotografici per l’infanzia, caratterizzati dal linguaggio unico e immediato. Il progetto di allestimento comprende una selezione di opere fotografiche e l’intera produzione di libri realizzati tra il 1970 e il 2007 provenienti dal Fondo de Les Trois Ourses, conservati presso CNAP e alcune immagini provenienti dall’archivio di The de Grummond Collection (University of Southern Mississippi).
A cura di Giulia Giazzoli e Élisabeth Lortic.

https://www.palazzoesposizioni.it/mostra/guardare-e-un-gioco-i-libri-fotografici-di-tana-hoban

donna con folte ciglia che appoggia viso su spalla di uomo a torso nudo
©Shomei Tomatsu

DAIDO MORIYAMA CON SHOMEI TOMATSU

TOKIO REVISITED

14 aprile-16 ottobre 2022

Maxxi
Via Guido Reni, 4/A Roma
da Ma. a Ve. 11-19
Sa. e Do. 10-19
Biglietto intero: 12 €
tel: 800266300
email:  accoglienza.maxxi@gmail.com
info biglietti e riduzioni:
https://www.maxxi.art/orari-e-biglietteria/


Tokyo è una delle città cosmopolite più affascinanti del mondo, offre un’infinità e una ricchezza di fonti di ispirazione per la creazione artistica. La fotografia, sopratutto la street photography, rappresenta la sua espressione più originale grazie a nomi famosi come Daido Moriyama e il suo maestro Shomei Tomatsu, da sempre impegnati nell’esplorazione delle situazioni della società giapponese del dopoguerra e della sua evoluzione contemporanea.

https://www.maxxi.art/events/tokyo-revisited-daido-moriyama-con-shomei-tomatsu/

dettaglio dei sampietrini sulla via Appia Antica
©Giulio Ielardi

STILL APPIA

Fotografie di Giulio Ielardi e scenari del cambiamento

9 aprile-9 ottobre 2022

Complesso di Campo di Bove
Via Appia Antica, 222 Roma

da Ma. a Do. :
9 aprile-30 settembre 9-19,15
1° ottobre-9 ottobre 9-18,30

Biglietto 12€
Info e riduzioni:
tel: +39 06.7806686
https://www.parcoarcheologicoappiaantica.it/eventi/still-appia-fotografie-di-giulio-ielardi-e-scenari-del-cambiamento-2/


Apre nella sede di Campo di Bove una nuova mostra dedicata all’Appia Antica, a cura di Luigi Oliva e Simone Quilici.
Oltre cinquanta scatti di Giulio Ielardi fotografo romano, raccontano il suo viaggio fatto a piedi nel 2021, in solitaria lungo la via Appia da Roma a Brindisi: ventinove giorni in tutto, di zaino in spalla tra strade, ruderi e borghi alla ri-scoperta di una delle strade più antiche di Roma. Un viaggio raccontato anche quotidianamente sulle pagine social tra il 26 settembre e il 24 ottobre 2021​.

Primo piano di Maria Callas sul set di Medea
©Mimmo Cattarinich

MIMMO CATTARINICH

Pier Paolo Pasolini (5 marzo 1922 – 2 novembre 1975)
Sul set di Medea

5 marzo-2 novembre 2022

Museo dell’Arte Classica
Università La Sapienza
Piazzale Aldo Moro, 5 Roma

Ingresso Gratuito
Prenotazione obbligatoria:
da Lu. a Ve. 9-19
https://www.eventbrite.it/e/biglietti-mostra-fotografica-pier-paolo-pasolini-sul-set-di-medea-292253487047?aff=ebdssbdestsearch

email: mac@uniroma1.it


Nella splendida cornice del Museo dell’Arte Classica, all’ingresso dell’Aula Odeion, verranno messe in mostra le foto di scena dal set di Medea realizzate dal fotografo Mimmo Cattarinich. Le fotografie fanno parte delle collezioni private di Stefano De Tommaso e Armando Cattarinich.

https://www.uniroma1.it/it/notizia/sul-set-di-medea-mostra-fotografica-dedicata-pier-paolo-pasolini

ARCHIVIO UGO FERRANTI

ROMA 1974/1985

19 novembre 2021-30 aprile 2022
Prorogata fino al 25 settembre 2022

MAXXI
Via Guido Reni, 4/A Roma

da Ma. a Do. 11-19
Prezzo: 12 €
tel: 800266300
email:  accoglienza.maxxi@gmail.com
info biglietti e riduzioni:
https://www.maxxi.art/orari-e-biglietteria/


Per la prima volta il MAXXI dedica un focus all’archivio di una galleria, concesso in comodato d’uso al MAXXI per volontà di Maurizio Faraoni. Lettere, manoscritti, fotografie, inviti, manifesti e pubblicazioni restituiscono i vari aspetti del lavoro di Ugo Ferranti: gli scambi con artisti e critici nonché la tessitura di rapporti professionali e di amicizia con gallerie italiane e internazionali che dureranno negli anni.
A cura di Maria Alicata.

https://www.maxxi.art/events/archivio-ugo-ferranti/

SEBASTIÃO SALGADO

AMAZZONIA

1 ottobre 2021-13 febbraio 2022
Prorogata fino al 21 agosto 2022

MAXXI
Via Guido Reni, 4/A Roma
da Ma. a Do. 11-19
Prezzo 12 €
tel: 800266300
email:  accoglienza.maxxi@gmail.com
info biglietti e riduzioni:
https://www.maxxi.art/orari-e-biglietteria/


La mostra, in anteprima in Italia, con più di 200 opere ci immerge nell’universo della foresta mettendo insieme le impressionanti fotografie di Salgado con i suoni concreti della foresta. Il fruscio degli alberi, le grida degli animali, il canto degli uccelli o il fragore delle acque che scendono dalla cima delle montagne, raccolti in loco, compongono un paesaggio sonoro, creato da Jean-Michel Jarre. La mostra mette in evidenza la fragilità di questo ecosistema, mostrando che nelle aree protette dove vivono le comunità indiane, guardiani ancestrali, la foresta non ha subito quasi alcun danno e ci invita a vedere, ascoltare e a riflettere sulla situazione ecologica e la relazione che gli uomini hanno oggi con essa.
A cura di Lélia Wanick Salgado.

https://www.maxxi.art/events/sebastiao-salgado/