PIEMONTE

locandina mostre Camera Torino
©Locandina

CAMERA DOPPIA

14 luglio-2 ottobre 2022

Camera Centro italiano per la fotografia
via delle Rosine 18 – Torino

da Me. a Do. 11-19

Biglietto Intero 12€
Info e riduzioni:
https://camera.to/informazioni/

tel: +39.011.0881150
email: camera@camera.to


Nell’ambito del format espositivo CAMERA DOPPIA, CAMERA propone, un doppio appuntamento dedicato alla fotografia e all’arte italiana degli anni Sessanta e Settanta, un periodo straordinariamente ricco di stimoli visivi, intellettuali e sociali. “La rivoluzione siamo noi. Arte in Italia 1967-1977”, curata da Ludovico Pratesi e “Ketty La Rocca. Se io fotovivo. Opere 1967-1975” curata da Raffaella Perna e Monica Poggi, e realizzata grazie alla collaborazione con l’Archivio Ketty La Rocca sono le due grandi mostre, che raccontano il clima di quegli anni tra sperimentazione, ricerca e invenzione di nuove forme artistiche.

Ritratto di Marilyn Monroe al rucco davanti allo specchio mentre si contorna le labbra con un pennello
©Sam Shaw

SAM SHAW

FOREVER MARILYN

2 luglio-18 settembre 2022

Palazzina di caccia di Stupinigi
Piazza Principe Amedeo, 7 –  Nichelino (TO)

da Me. a Ve. 10-18
Sa. Do. 10-19

Biglietto Intero 12€ (da Me. a Ve.)
Sa. e Do. 14€
Info e riduzioni:
https://forevermarilyn.it/tickets/

tel: + 39 011 19 21 47 30
email: info@forevermarilyn.it


A sessant’anni dalla morte della Monroe, la mostra-evento con memorabilia originali, esposti in anteprima mondiale. Le fotografie più iconiche di Marilyn, scattate dal suo amico storico Sam Shaw. Per conoscere e comprendere l’essenza della donna, della diva, dell’icona.
Mostra prodotta e curata da Next Exhibition, in collaborazione con Associazione Culturale Dreams, con ONO Arte per le fotografie dell’Archivio Sam Shaw e con Ted Stampfer, Brentwood GmbH e il Dottor Alex Susanna di Expona Srl per i memorabilia.

https://forevermarilyn.it/

donna in piedi davanti all'entrata di un negozio dietro a tenda di plastica trasparente
©Camilla Ferrari

CAMILLA FERRARI e CAMILLO PASQUARELLI

30 giugno-4 settembre 2022

AQUARIUM (Camilla Ferrari):

Maradeiboschi
Piazza Carlo Emanuele II, 21 – Torino
Lu.-Me. 8-21,30/ Gio.-Ve. 8-23,30/ Sa 9-23,30/ Do 9-21,30

CLAVADISTAS (Camillo Pasquarelli):

Vanni
Piazza Carlo Emanuele II, 15 A – Torino
Ma.-Ve. 10-19.30/ Sa. 10-13,30 e15,30-19,30

Ingresso Libero


CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia inaugura due mostre del progetto speciale “Futures moves to Carlina”, un nuovo programma di CAMERA per la promozione della giovane fotografia italiana, un ciclo di esposizioni personali dedicato all’opera dei talenti selezionati, nel 2020, dall’istituzione torinese nell’ambito del programma europeo Futures Photography .
A cura di Giangavino Pazzola.

https://camera.to/mostre/futures-moves-to-piazza-carlina-camilla-ferrari-e-camillo-pasquarelli/

busto di uomo con la schiena completamente tatuata
©Plinio Martelli

PLINIO MARTELLI

20 giugno-15 settembre 2022

Phos Centro Polifunzionale per la Fotografia
Via Giambattista Vico, 1 – Torino

da Lu. a Ve. 15-19
oppure su appuntamento:
email: phos@phosfotografia.it
tel. +39 011 7604867 – cell. +39 333 7470186

Ingresso Libero


Phos Centro Polifunzionale per la Fotografia e le Arti Visive in collaborazione con Dr Fake Cabinet, la galleria che rappresenta il lavoro di Plinio Martelli, presenta una mostra che vuole rendere omaggio al grande artista scomparso ormai quasi sei anni fa. L’impianto è quello di una piccola antologica che si concentra sul suo lavoro fotografico, partendo dai Tatuati degli anni Settanta – opere pionieristiche per la riscoperta del tatuaggio in chiave estetica – passando per l’indagine sul mondo di Von Masoch, per approdare alla riflessione sulla luce, del cui utilizzo Martelli è stato un grande maestro.
Il pubblico troverà in mostra alcuni importanti lavori di grande formato, tasselli fondamentali del percorso artistico di Plinio Martelli, accostati gli uni agli altri senza alcuna pretesa di completezza, ma con l’intento di permettere di percepire una suggestione, un colpo d’occhio generale sulla sua produzione.
Un particolare focus sarà dedicato ai film sperimentali realizzati da Martelli fra gli anni Sessanta e Ottanta, i cui originali sono conservati alla GAM di Torino.

https://www.phosfotografia.com/plinio-martelli/

ritratto di Picasso con teschio di vacca in testa
©Dora Maar, Picasso tenant un crâne de vache, 1937 Courtesy Collezione Victoria Combalía Fotografia: Joan Marqués

PICASSO E DORA MAAR

Un dialogo con la Fondation Beyeler

27 maggio-25 settembre 2022

Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli
Via Nizza, 230/103 Torino

da Ma. a Do. 11-21

Biglietto Intero 10€
Info e riduzioni: https://www.pinacoteca-agnelli.it/visita/

email: info@pinacoteca-agnelli.it
tel: +39 011.0925011


La mostra Pablo Picasso e Dora Maar trova la sua origine nel ritratto di Picasso Homme appuyé sur une table (1915-1916) conservato in Pinacoteca Agnelli, che in questa occasione viene messo in relazione per la prima volta con tre ritratti degli anni Trenta raffiguranti Dora Maar, provenienti dalla Fondation Beyeler. Con le tele dialogano anche una serie di fotografie di Dora Maar stessa, fotografa, poeta e pittrice francese di origine croata, riconosciuta per i suoi collage surrealisti.

https://www.pinacoteca-agnelli.it/mostre/pablo-picasso-e-dora-maar/

ragazza con jeans e giubotto di pelle sul vialetto di un parco
©Arianna Arcara

ARIANNA ARCARA

Indigeno – Archivio di Pluralità

21 maggio-16 ottobre 2022

Open Air
Via Giorgio Pallavicino Torino

http://offtopictorino.it/


Indigeno – Archivio di Pluralità è il titolo dell’installazione urbana ideata da Arianna Arcara, componente del collettivo fotografico CESURA, mostra open air composta da oltre trenta immagini che sono allestite lungo tutta via Pallavicino a Torino.
La mostra verrà inaugurata sabato 21 maggio all’interno del programma di attività INDIGENO coordinato da OFF TOPIC. L’intervento artistico è curato da Giangavino Pazzola per CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia, e costituisce una delle tante azioni di attivazione di comunità e rigenerazione urbana organizzate dal Centro di protagonismo giovanile Torino Youth Centre/OFF TOPIC, primo beneficiario del bando ToNite per il miglioramento della vivibilità e sicurezza del Lungo Dora, lanciato dal Comune di Torino.

scala appoggiata a tronco di albero in un prato
©Paola De Petri

PAOLA DE PETRI

Da inverno a inverno

20 maggio-25 giugno 2022
Prorogata fino al 16 luglio 2022

Galleria Peoli Simondi
via della Rocca, 29 – Torino

da Ma. a Sa. 15-19

Tel +39 011 8124460
email info@peolasimondi.com


 

Nell’arco di un anno, dal 14 febbraio 2019 al 13 gennaio 2020, Paola De Pietri ha percorso le campagne dell’Emilia-Romagna seguendo il susseguirsi delle stagioni. Il progetto, pubblicato nell’omonimo volume dalla casa editrice Marsilio nel 2021, è composto di 34 sequenze di immagini sia a colori che in bianco e nero, corrispondenti ad altrettante giornate dell’anno trascorso. Le fotografie di ogni giornata sono presentate in una installazione che disegna nell’alternanza dei pieni e vuoti la frammentarietà della nostra percezione e della complessità dei fenomeni.

https://peolasimondi.com/it/exhibits/129-da-inverno-a-inverno

immagine del parco nazionale di Namib-Naukluf
©Paolo Pellegrin

PAOLO PELLEGRIN

La fragile meraviglia. Un viaggio nella natura che cambia

17 maggio-4 settembre 2022

Gallerie d’Italia
Piazza San Carlo, 156, Torino

Ma. Gio. Ve. Sa: e Do. 9,30-19,30
Me. 9,30-22,30

Biglietto Intero 10€
tel. 800 167 619
email: torino@gallerieditalia.com

info e riduzioni:
https://www.gallerieditalia.com/content/gdi/it/homepage/torino/mostre-e-iniziative/mostre/2022/5/paolo-pellegrin-la-fragile-meraviglia-un-viaggio-nella-natura-che-cambia-11.html


Una grande mostra di uno dei protagonisti assoluti del panorama fotografico internazionale, Paolo Pellegrin. Un’esposizione unica nel suo genere perché nasce come una straordinaria committenza di Intesa Sanpaolo che ha chiesto al fotografo una sua lettura per immagini di uno dei temi cruciali della contemporaneità: il rapporto tra l’uomo e il suo ambiente naturale. Un progetto che ha impegnato il fotografo per oltre un anno, e che lo ha visto muoversi in diverse zone del mondo alla ricerca delle tracce e della presenza dei quattro elementi – terra, acqua, aria e fuoco – attorno ai quali l’umanità si è interrogata sin dai suoi albori, conferendo loro valori spirituali che vanno ben al di là delle conoscenze scientifiche.

 

ragazzi in bicicletta con dietro vigile che li guarda
©Archivio Publifoto

DALLA GUERRA ALLA LUNA 1945-1969

Sguardi dall’Archivio Publifoto Intesa Sanpaolo.

17 maggio-4 settembre 2022

Gallerie d’Italia
Piazza San Carlo, 156, Torino

Ma. Gio. Ve. Sa: e Do. 9,30-19,30
Me. 9,30-22,30
Ultimo ingresso:
un’ora e mezza prima della chiusura

Biglietto Intero 10€
tel. 800 167 619
email: torino@gallerieditalia.com

info e riduzioni:
https://www.gallerieditalia.com/content/gdi/it/homepage/torino/mostre-e-iniziative/mostre/2022/5/dalla-guerra-alla-luna-1945-1969-sguardi-dall-archivio-publifoto-intesa-sanpaolo-1.html


 

Al termine della guerra l’Italia si trovava in gravissime condizioni, le case e le fabbriche distrutte, il morale fiaccato; bisognava ricostruire il tessuto sociale, l’economia, ma anche le istituzioni politiche; le straordinarie immagini dell’Archivio Publifoto documentano questo cammino, fra accelerazioni e contraddizioni con alcune delle quali facciamo i conti ancora oggi.

due ragazzi camminano nella foresta in fiamme con le torce
©Matthew Abbot

WORLD PRESS PHOTO 2022

29 Aprile-18 Settembre 2022

GAM
Via Magenta, 31 Torino

da Ma. a Do. 10-18
Lunedì chiuso

Biglietto Intero: 12€

tel: +39 0114429518
email: gam@fondazionetorinomusei.it


World Press Photo Contest 2022, il più importante concorso di fotogiornalismo al mondo, arriva a Torino: la mostra – con i suoi 134 scatti – è allestita dal 29 aprile al 18 settembre negli spazi della GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea.

Tutte le info:
https://www.gamtorino.it/it/world-press-photo-exhibition-2022?utm_source=GoogleADS&utm_medium=GoogleADS&utm_campaign=GoogleADS&utm_id=GoogleADS&gclid=CjwKCAjwjtOTBhAvEiwASG4bCBriSYTkMcGy6hWprrLyJKiYRJ8H-4tVw1LffFu6gnNFJChlQnU0ThoCmEcQAvD_BwE

mano di bambino aperta con sopra trottola che gira
©Ferdinando Scianna

FOTO IN GIOCO!

UN RACCONTO DI 18 FOTOGRAFI ITALIANI.

9 aprile-18 settembre 2022

REGGIA DI VENARIA
Piazza della Repubblica, 4, Venaria Reale (TO)
Biglietto Intero: 10€
Consigliata la prenotazione on line:
tel. +39 011 4992333
Per info riduzioni:
https://www.lavenaria.it/it/visita/quanto-costa/mostre


La mostra presenta il mondo dei giochi di piazza e dello spettacolo all’aperto visto attraverso l’obiettivo di 18 celebri fotografi italiani che documentano la trasformazione delle tante modalità di giocare e divertirsidal secondo dopoguerra fino alla nascita della moderna industria dell’intrattenimento.

Ideata da Giangavino Pazzola, curatore di CAMERA, la mostra include oltre 120 fotografie a colori e in bianco e nero che hanno come soggetto persone di tutte le età intente a praticare diverse attività ludiche, oltre ad abitudini, professioni e luoghi che hanno delineato una nuova relazione delle persone con il concetto di tempo libero.

https://www.lavenaria.it/it/mostre/foto-gioco