LOMBARDIA

Gian Paolo Barbieri Milano foto a colori della modella Eva Herzigova che mangia con le mani un piatto di spaghetti al sugo guardando un uomo di fronte a lei
©Gian Paolo Barbieri

GIAN PAOLO BARBIERI – MILANO

‘GIAN PAOLO BARBIERI: UNCONVENTIONAL’

29 novembre 2022-25 marzo 2023

29 Arts in Progress
Via San Vittore, 13 – Milano

da Ma. a Sa. 11-19

Ingresso Libero

tel. (+39) 02 94387188
email: info@29artsinprogress.com


La mostra presenta al pubblico una selezione di immagini fortemente innovativa, sia per ambientazione che per styling, frutto dell’inconfondibile genio dell’Artista. È uno stile di fotografia ironico e sofisticato allo stesso tempo, raro e provocatorio, ricco di riferimenti alla storia dell’arte, eclettici set all’aperto in luoghi esotici e allusioni al cinema che fanno eco alle esperienze di Barbieri da giovane che studiava a Cinecittà a Roma.
La mostra mette in mostra scatti intimi e spontanei di modelle e celebrità come Eva Herzigova, Isa Stoppi e Donatella Versace contrapposte a fotografie iconiche che Barbieri – uno dei più geniali interpreti del Made in Italy – ha realizzato per alcune delle più famose campagne pubblicitarie per e marchi della moda internazionale come Versace, Ferrè, Vivienne Westwood, Dolce & Gabbana, Valentino e Armani.
Riconosciuto a livello internazionale per i suoi caratteristici scatti in bianco e nero, i suoi soggetti appaiono quasi irraggiungibili nella loro nitida raffinatezza. Usando il colore, Barbieri racconta la sua personale e ironica interpretazione della moda e della bellezza femminile: le donne nelle fotografie in mostra si liberano dalle pose più canoniche della fotografia di moda, diventando invece per l’occasione portavoce di un nuovo tipo di eleganza non convenzionale che rivela un lato più disinvolto e sensuale.

https://bit.ly/3VcIaKI

Livio Senigalliesi Milano foto a colori di uomo che dalla finestra con un secchio lancia acqua nella finestra accanto dalla quale escono le fiamme
©Livio Senigalliesi

LIVIO SENIGALLIESI – MILANO

DIARIO DAL FRONTE

25 novembre 2022-8 gennaio 2023

Museo Diocesano Carlo Maria Martini
Piazza Sant’Eustorgio, 3 – Milano

da Ma. a Do. 10-18

Biglietto Intero 9€
Info e riduzioni:
https://bit.ly/3tYTGxi

email: info.biglietteria@museodiocesano.it
tel. 02 89420019


La retrospettiva ripercorre l’intera carriera di Livio Senigalliesi (Milano, 1956) fotoreporter tra i più apprezzati a livello internazionale che, in circa 30 anni di lavoro, ha raccontato 25 conflitti in tutto il mondo. Attraverso il suo sguardo attento e imparziale, Senigalliesi ha costruito negli anni un archivio che si rivela oggi una preziosa testimonianza storica dei territori e delle popolazioni colpite dai conflitti, interessandosi particolarmente a fornire documentazione degli effetti “collaterali” che questi lasciano dietro di sé, soprattutto sui civili.
Il percorso espositivo presenta scene riprese da vicino, stando dentro alle vite delle persone afflitte, condividendone i pericoli, il freddo o la fame, percorrendo come un antropologo gli stessi sentieri di fuga o tornando negli stessi luoghi per anni, per percepire i cambiamenti o raccogliere i ricordi dei superstiti. Sono inquadrature vere, scomode, dove l’estetica passa in secondo piano rispetto al messaggio, per alimentare in noi la memoria e una coscienza critica contro l’odio che si ripete identico a ogni latitudine. Senigalliesi ha coperto, infatti, scenari come Berlino e Mosca, nei giorni della caduta dei rispettivi regimi, o Sarajevo, vivendo con la popolazione nel lunghissimo tempo dell’assedio, collaborando con le testate giornalistiche più prestigiose al mondo. Poi Afghanistan, Cecenia, Iraq, Bosnia, Rwanda e molti altri luoghi. A cura di B. Silbe

quella volta ogni quattro anni milano locandina mostra
©Locandina mostra

QUELLA VOLTA OGNI QUATTRO ANNI – MILANO

Mostra fotografica sui Mondiali di Calcio
21 novembre-21 dicembre 2022
Sport Photography Museum
Via Niccolò Jommelli, 24 – Milano
Biglietto 5€
da Me. a Sa. 15,30-19,30
o su appuntamento:
email: federicapaola@sportphotographymuseum.eu

Foto dei Mondiali di calcio, pagine di sport che narrano le vicende, appunti, racconti, memorie e attualità dal mondo del calcio costituiscono il corpo di una mostra che ripercorre, dalle prime edizioni ai giorni nostri, i Mondiali di calcio che da sempre scandiscono il passare del tempo anche nella società e non solo nello sport. Questa mostra guarda ai valori positivi del calcio, del gioco di squadra e di un appuntamento che coinvolge tutto il Mondo. Una esposizione che celebra la bravura di fotografi storici come Cesare Galimberti, John McDermott e Salvatore Giglio che, per una vita, hanno saputo restituire la potenza della competizione, la forza della collaborazione, della disciplina e della costanza facendo di alcuni scatti dei veri successi di documentazione anche sociale, non solo sportiva.
A cura di Federcapaola Capecchi.

Maria Mulas Milano ritratto in bianco e nero dell'artista Keith Hering con mano sul volto e occhiali tondi
©Maria Mulas

MARIA MULAS – MILANO

Milano, ritratti di fine ‘900

19 novembre 2022-8 gennaio 2023

Sale dell’Appartamento dei Principi – Palazzo Reale
Piazza del Duomo, 12 – Milano

da Ma. a Do. 10- 19.30
Gio. 10-22.30

Ingresso Libero

tel:+39 02 884 45 181 (lun-ve dalle 9 alle 16)
email:c.mostre@comune.milano.it


Maria Mulas ha mostrato come nessun altro il volto del mondo artistico e culturale milanese, italiano e internazionale. Milano in quegli anni sta affermandosi come la capitale del design, della moda, dell’editoria, e non solo. È il luogo intorno a cui ruota un universo di talenti nativi o d’adozione, giunti da tutta Italia e dal mondo. Il progetto espositivo è firmato da Leo Guerra e Giovanni Renzi, che con maestria hanno messo in rapporto le sontuose sale arredate con le fotografie esposte, utilizzando anche per il disegno della luce la serie Toio di Achille Castiglioni in produzione Flos.

https://www.palazzorealemilano.it/mostre/milano-ritratti-di-fine-900

Yelena Yemchuk Milano foto a colori di primo piano di donna con garza sul viso bianco e rossetto rosso sulle labbra
©Yelena Yemchuk

YELENA YEMCHUK – MILANO

“CHARACTERS”

17 novembre 2022-8 gennaio 2023

Nonostante Marras
Via Cola di Rienzo, 8 – Milano

da Lu. a Sa. 10-19
Do. 12-19

Ingresso libero

tel. +39 02 89075001


Nonostante Marras presenta la mostra di Yelena Yemchuk “Characters” a cura di Marcella Manni. L’esposizione raccoglie gli scatti di due lavori dell’artista uno recente (concluso nella pubblicazione УYY , Depart Pour L’image, 2022) e Ten Years After (2006) nato dalla collaborazione con Antonio Marras.

La mostra fa parte del del PhotoVogue Festival 

David LaChapelle Milano foto a colori di modella vestita di biancoj con fiori rossi sul petto sdraiata in giardino con terra rossa e siepi a forma di labirinto
©David LaChapelle

DAVID LACHAPELLE – MILANO

“POEMS AND FEVERS”

17 novembre-17 dicembre 2022

Galleria Deodato Arte
Via Nerino, 1 – Milano

da Ma. a Sa. 10:30-14 e 15-19

Ingresso Libero

tel. +39 02.39521618
email: galleria@deodato.com


La galleria Deodato Arte è lieta di annunciare la mostra “David LaChapelle: Poems and Febvers” , a cura di Gianni Mercurio , dal 17 novembre al 17 dicembre presso la nuova galleria Deodato Arte in Via Nerino 1, Milano. Il fotografo americano David LaChapelle è famoso per i suoi scatti che uniscono Pop art e Surrealismo in composizioni colorate ed evocative. Conosciuto per i suoi ritratti di celebrità, affronta temi come il rapporto tra sacro e profano, la critica al sogno americano e le questioni ambientali. La mostra presenta un’ampia mostra degli scatti più famosi dell’artista. La diversità dei temi affrontati dalle opere in mostra evidenzia la capacità di LaChapelle di creare narrazioni stimolanti che diventano archetipi del nostro tempo. La collezione comprende ritratti di Britney Spears, Leonardo DiCaprio e David Hockney, oltre a opere ispirate ai miti del cristianesimo, icone religiose e scene bibliche.

https://bit.ly/3OcRVFL 

Photovogue Festival 2022 foto a colori donne africane con il viso dipinto di bianco con puntini neri al centro del viso copricapo azzurro vestito bianco e mano con guanto rosso sull'occhio destro
©Aïda Muluneh

PHOTOVOGUE FESTIVAL 2022 – MILANO

17-20 novembre 2022

Base Milano
Via Bergognone, 34 – Milano

17 novembre: 14-21
18-20 novembre: 11-21

Ingresso libero

Programma completo degli eventi del festival e delle mostre collaterali:
https://bit.ly/3UXBsrk


PhotoVogue Festival sarà a BASE dal 17 al 20 novembre 2022 con la partecipazione di oltre 40 artisti da 24 paesi diversi. Il primo festival di fotografia di moda consapevole che si concentra sugli elementi in comune a etica ed estetica e si svolgerà tramite mostre e talks, con eventi satellite che avranno sede nelle gallerie più rilevanti di Milano. I panel saranno trasmessi anche digitalmente sulla piattaforma online PhotoVogue, in cui verranno anche organizzate recensioni di portfolio online per consentire la partecipazione ad artisti da tutto il mondo.

https://base.milano.it/events/photovoguefestival2022/#

robert capa nella storia mostra mudec milano folla di gente sorridente per la strada davanti a due palazzi con gente affacciata e bandiere appese
©Robert Capa

ROBERT CAPA – MILANO

NELLA STORIA

11 novembre 2022-19 marzo 2023

MUDEC – Museo delle Culture
via Tortona, 56 – Milano

Lu. 14.30-19.30
Ma. Me. Ve. e Do. 9.30-19.30
Gio. e Sa. 9.30-22.30

Biglietto Intero: 15€
Info e riduzioni:
https://www.mudec.it/ita/informazioni-2022/#tariffe

tel: 02 54917
email:  info@mudec.it


In occasione dei 110 anni dalla nascita di Robert Capa (22 ottobre 1913) rendiamo omaggio al grande fotografo ungherese con una mostra personale che ripercorre i principali reportage di guerra e di viaggio che Capa realizzò durante vent’anni di carriera, anni che coincisero con i momenti cruciali della storia del Novecento. Realizzata grazie alla collaborazione con l’agenzia Magnum Photos, la mostra riunisce un eccezionale corpus di fotografie: oltre 80 stampe originali, alcune delle quali mai esposte prima in una mostra italiana, accompagnate da alcuni documenti d’epoca provenienti dalla collezione di Magnum.

https://www.mudec.it/ita/robert-capa-nella-storia/

emanuele e giuseppe cavalli foto in bianco e nero con una biglia di vetro trasparente e una spirale che riflettono l'ombra su un piano
©Emanuele Cavalli

GIUSEPPE E EMANUELE CAVALLI

Dalla realtà alla presenza.
Giuseppe ed Emanuele Cavalli, un Manifesto della Fotografia

8 novembre-6 dicembre 2022

Centro Culturale di Milano
Largo Corsia dei Servi, 4 – Milano

da Lu. a Ve. 10-18,30
Sa. 15-19

Biglietto Intero 8€

tel. 02 86455162
email: segreteria@cmc.milano.it


A Milano per la prima volta i fratelli Emanuele e Giuseppe Cavalli, una delle esperienze più entusiasmanti e fondanti della storia della fotografia italiana del XX secolo. 70 opere vintage, provenienti dall’Archivio Cavalli di Lucera e da collezioni private. “Noi crediamo nella fotografia come arte”, scriveva Giuseppe Cavalli nel manifesto de La Bussola scritto di suo pugno nel 1947 e pubblicato su Ferrania. La realtà come rivelatrice di una “altra” presenza che la luce rivela. L’essenzialità come indice di quella presenza. I soggetti più elementari e curiosi, quotidiani o poveri, scenari pervasivi e realizzati con cura compositiva, legati al nostro “essere nel mondo”, lo spettatore coinvolto, attraverso lo stupore, in una nuova conoscenza. A cura di Angela Madesani. Ideata da Camillo Fornasieri.

https://bit.ly/3NMMJsc

Mark Steinmetz foto in bianco e nero di ragazza giovane con capelli castani lunghi maglia nera e jeans che guarda in basso appogiata a scorrimano mentre cammina per la strada
©Mark Steinmetz

MARK STEINMETZ

ATL

5 novembre-3 dicembre 2022
inaugurazione venerdì 4 novembre dalle 19

Micamera
via Medardo Rosso, 19 – Milano

da Me. a Sa. 10-13 e 16-19

Ingresso libero

email: info@micamera.com
tel. + 39 02.45.48.15.69


Micamera è orgogliosa di accogliere l’artista Mark Steinmetz per l’inaugurazione della prima mostra in galleria di ATL, un’opera commissionata dal Museo di Atlanta e ora esposta sulle pareti della galleria e libreria milanese. Per completare l’esposizione e rendere omaggio al lungo rapporto che ci lega, saranno incluse alcune immagini scattate a Milano nel corso degli anni. Questo nuovo lavoro raccoglie immagini scattate tra il 2012 e il 2019 presso l’aeroporto internazionale Hartsfield-Jackson di Atlanta, dove, come dice l’autore, “si trovano persone che provengono da ogni parte del mondo e appartengono a tutte le estrazioni sociali. E tutte sono in viaggio”.

https://www.micamera.com/evento/mostra-mark-steinmetz-atl/

Manuel Cicchetti Tempo intermedio foto in bianco e nero di strada abbandonata alla periferia di Roma con sullo sfondo la costruzione bianca a forma di vela dell'architetto Calatrava
©Manuel Cicchetti

MANUEL CICCHETTI

“TEMPO INTERMEDIO”

27 ottobre 2022-21 gennaio 2023

Still Fotografia
Via Zamenhof, 11 – Milano

Ma. Ve. 10-13 e 14-18
Gio. 10-13 e 14-19

tel. 02.36744528;
email: info@stillfotografia.it


Dal 27 ottobre 2022 al 21 gennaio 2023, STILL Fotografia a Milano (via Zamenhof 11) ospita la mostra che presenta una selezione di 70 fotografie, rigorosamente in bianco e nero, tratte dal progetto Tempo intermedio di Manuel Cicchetti (1969), curata da Denis Curti, organizzata con il sostegno di SACE, Gruppo CdP. Tempo intermedio è un progetto realizzato in quattro anni di lavoro, durante i quali Manuel Cicchetti ha viaggiato lungo l’Italia alla ricerca di quei luoghi come centri commerciali, distributori di benzina, cantieri, fabbriche, depositi, ponti, grattacieli e altri, simboli del progresso e della fortuna economica oggi necessariamente messi in discussione da una crisi globale e in cui l’essere umano è totalmente assente dalla scena ritratta.

https://www.clp1968.it/mostra/manuel-cicchetti-tempo-intermedio/ 

Paesaggio dopo paesaggio foto dell'esplosione di un ponte a Rapallo
©Andrea Botto

PAESAGGIO DOPO PAESAGGIO

Fotografie di Andrea Botto, Claudio Gobbi, Stefano Graziani, Giovanni Hänninen, Sabrina Ragucci, Filippo Romano

22 ottobre 2022-29 gennaio 2023

MUFOCO Museo Fotografia Contemporanea
Via Frova, 10 – Cinisello Balsamo, Milano

Me. Gio. e Ve. 16-19
Sa. e Do. 10-19

Ingresso Libero

email: info@mufoco.org
tel. +39 02 6605661


Nelle collezioni del Museo di Fotografia Contemporanea il tema del paesaggio ha avuto e mantiene tuttora una presenza estremamente significativa, sia da un punto di vista simbolico – il progetto stesso di Museo prende avvio dall’esperienza di Archivio dello spazio che coinvolse 58 fotografi tra il 1988 e il 1997 – sia soprattutto in ragione del ruolo seminale che la fotografia dei luoghi ha svolto nell’evoluzione della fotografia italiana a partire dagli anni Ottanta. Un primo importante nucleo di immagini conservate al Museo è rappresentato da opere di coloro che sono oggi considerati i grandi maestri della fotografia italiana ed europea. A questo, negli anni più recenti si è man mano aggregato un ulteriore, variegato, nucleo di opere, di autori appartenenti a nuove generazioni che si sono confrontati con una nozione di paesaggio sempre più estesa.

http://www.mufoco.org/

paolo monti Milano fotografia e astrazione foto in bianco e nero astratta
©Paolo Monti

PAOLO MONTI – MILANO

FOTOGRAFIA E ASTRAZIONE

20 ottobre 2022-8 gennaio 2023

Castello Sforzesco
Cortile delle Armi, Sala espositiva Bertarelli-Archivio Fotografico
Piazza Castello – Milano

da Ma. a Do. 10-17,30

Ingresso Libero

tel. 02 88463660/02 88462376


La mostra, a cura di Silvia Paoli, è  allestita nella sala espositiva Bertarelli-Archivio Fotografico del Castello Sforzesco. Paolo Monti (Novara 1908 – Milano 1982) è tra i più importanti fotografi italiani del Novecento. La mostra presenta una significativa selezione di sperimentazioni, proponendo un approfondimento su uno degli aspetti meno noti ma più affascinanti del percorso artistico di Monti. Attraverso l’indagine scientifica, condotta sull’archivio del fotografo, acquista così nuova luce l’avventura intellettuale di uno dei maggiori protagonisti della cultura visiva del Novecento.

https://www.milanocastello.it/node/1185

rebecca norris web inland foto a colori di campo verde coltivato con davanti due pali della luce di cui su uno un cartello diagonale visto al contrario
©Rebecca Norris Web

REBECCA NORRIS WEBB

INLAND

20 ottobre-22 dicembre 2022

Alessia Paladini Gallery
Via Pietro Maroncelli, 11 – Milano

da Ma. a Ve. 11-14 e 16-19
Sa. 12-19

Ingresso Libero

tel. +393397124519 –
email: ap@alessiapaladinigallery.it


Inland presenta una selezione di opere tratte da due dei più importanti libri monografici di Rebecca Norris Webb, My Dakota e Night Calls. Accomunate da un profondo senso poetico, queste due serie sono meditazioni sulla famiglia e sulla memoria, sul paesaggio e sulla perdita. Fotografa e poetessa, Rebecca Norris Webb esplora quei luoghi dove il paesaggio interiore di ognuno di noi incontra la natura. Attraverso le sue fotografie, l’artista ci estrapola gentilmente dalla realtà per portarci in una terra utopica, densa di ricordi personali che celebrano ogni aspetto della vita, gli alti e i bassi dell’esistenza di ognuno.

https://www.alessiapaladinigallery.it/ 

Miguel Rio Branco Masculin Feminin foto in bianco e nero di dettaglio di macchina decappottabile con dentro due uomini in giro per la strada
©Miguel Rio Branco

MIGUEL RIO BRANCO – BRESCIA

“Masculin Féminin”

21 ottobre 2022-3 febbraio 2023

Galleria Paci Contemporary
via Borgo P. Wuhrer, 53 – Brescia

da Lu. a Ve. 10-19
Sa. e Do. su appuntamento

Ingresso libero

email: info@pacicontemporary.com
tel. +39 0302906352  / +39 3487617028


La galleria Paci contemporary è lieta di annunciare l’inaugurazione della prima grande mostra italiana dedicata alla new entry della galleria: il fotografo brasiliano Miguel Rio Branco, prevista per venerdì 21 Ottobre alle h.18 nella prestigiosa sede di Brescia in via Borgo Pietro Wuhrer 53. Miguel Rio Branco in persona sarà presente alla serata di inaugurazione di “Masculin Feminin”, una grande antologica che ripercorrerà le tappe salienti della carriera dell’artista con un particolare focus sui corpi maschili e femminili. Durante la serata si terrà il BOOK SIGNING del volume della mostra edito da Silvana Editoriale, curato da Rio Branco stesso e da Walter Guadagnini, Direttore di CAMERA a Torino. La mostra, che includerà circa un centinaio di lavori, si pone in continuazione con l’uscita del grande volume edito da Taschen “Miguel Rio Branco. Maldicidade” focalizzato sull’intera produzione di Rio Branco, più di quattro decenni di attività nelle più importanti città del mondo.

https://www.pacicontemporary.com/mostra/brescia/

Ciak si gira Dalla collezione di Silvana Turzio foto in bianco e nero di primo piano dell'attore Peter Sellers con lente di ingrandimento sull'occhio
©Collezione Silvana Turzio

CIAK SI GIRA

Dalla collezione di Silvana Turzio

16 ottobre-31 dicembre 2022

Spazio Fondazione Negri
via Calatafimi 12/14 – Brescia

da Ma. a Ve. 16-19
Sa. 15-19

Ingresso Libero

tel: 3381000872
email: info@spaziofondazionenegri.it


Innamorata del cinema sin dall’adolescenza, Silvana Turzio è cresciuta guardando il volto di Cal Trask-James Dean nella Valle dell’Eden, di Terry-Marlon Brando bello e disperato in Fronte del porto, sgranando gli occhi davanti ai guanti di Gilda che scivolano lungo le bianchissime braccia di Rita Hayworth. Ha lavorato quindi per molti anni in università italiane e francesi, insegnando e facendo ricerca in letteratura e nel campo della cultura visuale. La sua passione la porta a collezionare fotografie che raccontano quel mondo di finzione eppure così reale. Molte immagini provengono dell’agenzia di Pierluigi Praturlon, originario di Pordenone che alla metà degli anni Quaranta tentò l’avventura romana iniziando, prima di aprire una sua agenzia, come “scattino”: fotografo di strada o “paparazzo”.
Dalle fotografie in mostra esce un ritratto del cinema italiano, e forse dell’Italia stessa in un periodo nel quale si stava reinventando quasi tutto e si guardava con energia e ottimismo al futuro perché domani era sempre un altro giorno.

https://www.spaziofondazionenegri.it/mostre/ciak-si-gira-dalla-collezione-di-silvana-turzio/

Keef Charles Milano foto in bianco e nero di donna con fazzoletto in testa e sigaretta in bocca lava un panno in una bacinella davanti a una casa di mattoni
©Keef Charles

KEEF CHARLES – MILANO

“Brief Encounter”

4 ottobre 2022-31 gennaio 2023

c|e contemporary
Via tiraboschi, 2 – Milano

Ma. 9-13 e 13.30-17.30
da Me. a Sa. 9-13 e 15-19

in altri giorni e orari su appuntamento:
te. +39 02 45.48.38.22
whatsapp +39 391.4166725
email: gallery@cecontemporary.com

Ingresso Libero


Keef Charles con i suoi scatti ci narra nuove storie di amore, di nostalgia per il passato ma anche di speranza, ora come allora, in un futuro senza odio. La narrazione dell’artista prende vita durante rievocazioni storiche, a cui egli partecipa, quasi come fosse un fotografo di scena, riuscendo ad esaltare attraverso gli scatti la follia dei suoi conterranei  che amano travestirsi e interpretare vari momenti della loro storia. Gli scatti di Keef rappresentano situazioni reali che guardano al passato ma che dal punto di vista concettuale aprono a riflessioni contemporanee.

https://www.cecontemporary.com/brief-encounter-keef-charles/

WILDLIFE PHOTOGRAPHER OF THE YEAR orso bianco con museruola sul muso aggrappato a rete metallica con davanti donna vestita con abito blu scuro con lustrini e coda di cavallo con braccio alzato che lo incita ad alzarsi su due zampe
©Kirsten Luce

WILDLIFE PHOTOGRAPHER OF THE YEAR

30 settembre-31 dicembre 2022

Palazzo Francesco Turati
Via Meravigli, 7 – Milano

Ma. Me. Sa. e Do. 10-20
Gio. e Ve. 10-22

Biglietto Intero Infrasettimanale 12 €
Biglietto Intero Sa. Do. e festivi 14 €

Info orari e riduzioni:
https://www.radicediunopercento.it/prodotto/acquista-biglietto/

tel: +39 3482506498
email: info@radicediunopercento.it 


Anche quest’anno arriva a Milano Il Wildlife Photographer of the Year, la mostra di fotografie naturalistiche più prestigiosa al mondo, ospitata negli spazi di Palazzo Francesco Turati in via Meravigli 7 (zona Cordusio) dal 30 settembre al 31 dicembre 2022. Decima edizione nel capoluogo lombardo, organizzata dall’Associazione culturale Radicediunopercento, con il patrocinio del Comune di Milano. Amatissima dal pubblico, l’esposizione presenta le 100 immagini premiate alla 57ª edizione del concorso di fotografia indetto dal Natural History Museum di Londra che ha visto in competizione quasi 50.000 scatti provenienti da 96 paesi, realizzati da fotografi professionisti e dilettanti.

https://www.radicediunopercento.it/mostre/wildlife-photographer-of-the-year-2022/#

La città in scena foto in bianco e nero molto scura e mossa con persone in lontananza che camminano in un luogo indefinito
©Francesco Tadini

LA CITTA’ IN SCENA

24 settembre-12 novembre 2022
OPENING 24 settembre 2022 h. 18.30

Spazio Tadini
via Niccolò Jommelli, 24  – Milano

da Me. a Sa. 15,30-19,30

visite guidate (8 euro) su prenotazione
email: federicapaola@gmail.com

tel. sede: +39 0226116574


Sabato 24 settembre 2022 Casa Museo Spazio Tadini – contemporaneamente alla Mostra “Tadini & Co.” a cura di Melina Scalise – inaugura la Mostra fotografica collettiva “La città in scena”.
Venti autori, quarantasei fotografie a raccontare la molteplicità vitale che va in scena ogni giorno nella città, che fa dell’apparente vuoto delle distanze un pieno. Venti cifre stilistiche a scandire un racconto sempre al confine tra visibile e visionario, in omaggio alla vittoria dell’onirica visionarietà delle opere pittoriche e di alcuni testi (La Tempesta per esempio) di Emilio Tadini. “La città in scena” è palcoscenico del teatro della vita: ha presa sul reale e sa camminare nel sogno, riconosce il tragico e pensa l’utopia, sente l’angoscia ma sa sorridere al niente.
A cura di Federicapaola Capecchi.

https://spaziotadini.com/2022/08/31/la-citta-in-scena-mostra-fotografica/

Richard Avedon - Milano Relationships modella con vestito lungo bianco e nero che posa davanti a due elefanti
©Richard Avedon

RICHARD AVEDON – MILANO

RELATIONSHIPS

22 settembre 2022-29 gennaio 2023

Palazzo Reale
Piazza Duomo, 12 – Milano

da Ma. a Do. 10-19,30
Gio. 10-22,30

Biglietto Intero 15€
Info e riduzioni:
https://avedonmilano.it/informazioni/


Dal 22 settembre 2022 al 29 gennaio 2023, Palazzo Reale di Milano celebra Richard Avedon (1923-2004), uno dei maestri della fotografia del Novecento, con la mostra dal titolo Richard Avedon: Relationships che ne ripercorre gli oltre sessant’anni di carriera attraverso 106 immagini provenienti dalla collezione del Center for Creative Photography (CCP) di Tucson (USA) e dalla Richard Avedon Foundation (USA). La mostra promossa dal Comune di Milano-Cultura, prodotta e organizzata da Palazzo Reale e Skira Editore in collaborazione con il Center for Creative Photography e la Richard Avedon Foundation è curata da Rebecca Senf, responsabile della collezione del Center for Creative Photography e vede come main partner Versace e media partner Vogue Italia.

https://avedonmilano.it/mostra/

La mostra fa parte del Milano Photo Festival.

https://www.lesposimetro.it/lombardia/milano-photofestival-17th/

stefano guindani foto in bianco e nero silhouette si suora di profilo che gioca con la palla nel cortile di palazzo con muri di mattoncini e piccole finestre con le persiane chiuse
©Stefano Guindani

STEFANO GUINDANI

MENS SANA IN CORPORE SANO

23 settembre-15 dicembre 2022
Inaugurazione giovedì 22 h10-14

Leica Galerie
Via Giuseppe Mengoni, 4 – Milano

da Ma. a Sa. 10-14 e 15-19

Ingresso Libero

tel. +39 02 89095156
email. info@leicastore-milano.com


La mostra fotografica “Mens sana in corpore sano” a cura di Dennis Curti, ospitata al Leica Galerie di Milano presenta il nuovo progetto del fotografo Stefano Guindani; uomini e donne di fede intenti in attività sportive sebbene in abiti talari.

https://bit.ly/3C0p6rY

Max Vadukul Milano foto in bianco e nero con macchina parcheggiata in strada dalla quale si intravede una persona.dietro la macchina un ragazzo che fa volare un pallone specchiato
©Max Vadukul

MAX VADUKUL – MILANO

THE WITNESS. CLIMATE CHANGE

18 settembre 2022-8 gennaio 2023

Fondazione Sozzani
Corso Como, 10 – Milano

Tutti i giorni 10,30-19,30

Ingresso Libero

tel. +39 02.29004177
email: galleria@fondazionesozzani.org


La Fondazione Sozzani presenta la mostra “THE WITNESS, CLIMATE CHANGE” con un reportage di circa venti immagini di grande formato di MAX VADUKUL  interamente dedicato all’ambiente e agli effetti del cambiamento climatico. VADUKUL ha documentato tra il 2018 e il 2020 a Mumbai e altre metropolitane indiane, alcune delle aree più inquinate del mondo con uno sguardo ipnotico e stimolante, che dice la verità e pone domande.

https://fondazionesozzani.org/it/mostre/2022/07/max-vadokul-the-witness/

La mostra fa parte del Milano Photo Festival 17th.

Nerina Toci foto in bianco e nero di figura di donna in controluce che cammina su vialetto erboso fra case bianche abbandonate con finestre nere e raggio di luce che filtra dal cielo sopra i tetti
©Nerina Toci

NERINA TOCI

“GEOMETRIE DISSOLUTE”

14 settembre 2022-7 dicembre 2022

ADEC ARTE
Via Edmondo De Amicis, 28 – Milano

Tutti i giorni H24

https://www.adec.it/adec-arte/


ADEC ARTE è lieta di presentare la mostra dell’artista, fotografa albanese Nerina Toci, “Geometrie dissolute”, a cura di Davide Di Maggio. E’ arte universale quella di Nerina Toci, teatro della rappresentazione che agita lo spazio e scuote il tempo. L’ambiente delle vetrine, da costruire e plasmare, diviene il luogo dove le opere di Nerina Toci si confrontano con il mondo esterno in un incrocio di relazioni più accessibile e fruibile in qualsiasi momento della giornata. Il lavoro dell’artista albanese è sostenuto da un immaginario che svolge una funzione dirompente, quella di fissare nella sosta lunga dello stupore e della contemplazione, l’occhio esterno di chi le osserva. La geometria, il corpo e la natura, sono tre punti fondamentali nel lavoro della fotografa albanese, e la selezione pensata per questa mostra, segue una sottile linea d’ombra. La linea d’ombra che divide le fasi della vita, la bellezza dalla banalità, il reale dall’effimero, la vita dalla morte.

milano photofestival 17th fotografia in bianco e nero di richard avedon con modella in posa con le braccia aperte e vestito lungo bianco e nero in mezzo a due elefanti
©Richard Avedon

MILANO PHOTOFESTIVAL 17TH

Ricominciare dalle immagini. Indagini sulla realtà e sguardi interiori

14 settembre-31 ottobre 2022
Alcune mostre continueranno nei prossimi mesi
Consultare il programma

Sedi Varie – Milano

Info mostre, programma sedi e orari:
https://www.milanophotofestival.it/programma/

email:  segreteria@milanophotofestival.it


La diciassettesima edizione del Milano Photofestival, la rassegna annuale di fotografia d’autore promossa da AIF – Associazione Italiana Foto & Digital Imaging, avrà luogo dal 14 settembre al 31 ottobre 2022. Il festival diffuso coinvolgerà gallerie d’arte, musei, negozi, spazi espositivi pubblici e privati del territorio metropolitano milanese e di alcune province lombarde limitrofe, con l’obiettivo di allargarsi anche ad altre regioni. Il programma del festival includerà come sempre, accanto alle esposizioni, una serie di iniziative collaterali come workshop, proiezioni, letture portfolio, incontri con gli autori.

https://www.milanophotofestival.it/

ragazzo in calzoncini rosa di spalle seduto su staccionata e ragazzo in costume con la testa dentro bidone giallo
©Alex Webb

MAGNUM PHOTOS

Colors, Places, Faces.

19 giugno-6 novembre 2022
Prorogata fino al 23 gennaio 2023

Armani Silos
via Bergognone, 40 – Milano

Me. ve. e Do. 11-19
Gio. e Sa. 11-21
Lu. 20 e Ma. 21 giugno 11-19

Biglietto Intero 12€
Info e riduzioni:
https://www.armanisilos.com/it/organizza-la-tua-visita/tariffe/

email: info@armanisilos.com
tel: +39 02 91630010 (Attivo da Lu. a Sa. 9-18,30)


Colors, Places, Faces è un racconto composito e multiforme che riflette, attraverso un caleidoscopio di visioni, una combinazione unica di arte, giornalismo e narrazione. Curata da Giorgio Armani in collaborazione con Magnum Photos, la mostra restituisce una prospettiva eclettica attraverso lo sguardo di dieci fotografi internazionali e i rispettivi modi di intendere la fotografia.

https://www.armanisilos.com/it/

Giovanni Chiaramonte realismo infinito. due barche sulla riva di un fiume sotto un ponte
©Giovanni Chiaramonte

GIOVANNI CHIARAMONTE

realismo infinito

10 giugno-9 ottobre 2022
Prorogata fino al 31 dicembre 2022

Monastero di Astino
Via Astino – Bergamo

da Ma. a Ve. 18-20
Sa. 15-21
Do. 10-13 e 14-21

Ingresso Gratuito

tel. 035.211355
email: info@fondazionemia.it


Fondazione MIA presenta ad Astino la mostra dedicata all’opera di Giovanni Chiaramonte tra i maestri viventi della fotografia italiana, che come pochi altri ha contribuito alla ridefinizione poetico-concettuale dell’immagine del paesaggio contemporaneo.
L’esposizione propone 45 fotografie, molte delle quali mai esposte né pubblicate, che ripercorre oltre due decenni – dal 1980 ai primi anni del 2000 – di ricerca intorno ai diversi modi di percepire il paesaggio e la veduta urbana, da sempre al centro della fotografia e della riflessione teorica di Chiaramonte.

https://www.fondazionemia.it/it/astino/eventi/giovanni-chiaramonte-realismo-infinito