SICILIA

Ettore Sottsass Catania Mia! foto in bianco e nero di grossi massi accatastati con sullo sfondo l'Etna innevato
©Ettore Stottsass

ETTORE SOTTSASS – CATANIA

CATANIA MIA!

20 novembre – 21 maggio 2023

Museo Civico Castello Ursino
Piazza Federico II di Svevia, 3 – Catania

Biglietto Intero 6€

Per info e orari:
tel. 095 345830
email: museocivico.castelloursino@comune.catania.it


Al quarto livello del Museo Civico Castello Ursino gli scatti del grande architetto e designer dedicati a Catania negli anni ‘90. La Mostra è curata da Barbara Radice. Le fotografie in mostra raccontano una Catania vitale: il Barocco, il mercato del pesce, le strade, le scene di vita quotidiana come fotogrammi di una storia della città. Ettore Sottsass potrebbe essere definito un “fotoreporter della vita”. Ha cominciato a fare foto quando era ragazzo e da allora non ha più smesso. “Ero orribilmente curioso”, ha dichiarato lui stesso. Fotografare era un modo di “fermare” la vita oltre che un mezzo per documentarla. Si ringraziano per la collaborazione lo Studio Sottsass di Milano, il Fondo Sottsass del Centre George Pompidou di Parigi e la Bibliothèque Kandinsky.

https://www.facebook.com/MuseoCivicoCastelloUrsino

Claudio Koporossy Palermo foto a colori di acqua con riflessi colorati
©Claudio Koporossy

CLAUDIO KOPOROSSY – PALERMO

“ALMA”

21 novembre-9 dicembre 2022

Artètika
Via Giorgio Castriota, 15 – Palermo

da Lu a Sa. 10-13 e 17-20

Ingresso Libero

tel. 327 133 6080

email: info.artetikagalleria@gmail.com


L’acqua come fonte di ispirazione di Claudio Koporossy, artista svizzero di origine ungherese che si esprime attraverso l’obiettivo fotografico, come tema portante della mostra “Alma”, a Palermo, alla galleria Artetika. Ad introdurre al pubblico palermitano l’artista, che sarà presente in galleria, sarà il noto studioso e saggista Giordano Bruno Guerri. La mostra Alma consiste di 15 opere, fotografie su plexiglass, realizzate da Claudio Koporossy in giro per il mondo, Cairo, Dubai, Kwait, Oman e ispirate al periodo della pandemia, quando in cui l’artista si è rifugiò tra i monti della Svizzera, fotografando sempre lo stesso soggetto, l’acqua, con prospettive e sfumature ogni volta diverse, con riflessi, foglie e fiori.

https://www.facebook.com/Artetika.viagiorgiocastriota15/

Med Photo Fest 2022 foto in bianco e nero di primo piano di ragazzo biondo dietro una vetrina dove c'e una mano che tiene uno specchietto con riflesso in occhio
©Marcio Scavone

MED PHOTO FEST 2022 – CATANIA

“L’ARTE DELL’INCONTRO”

14 ottobre-18 dicembre 2022

Sedi Varie – Catania, Caltagirone e Castemola
programma, sedi e orari : https://www.medphotofest.com/agenda

Info: https://www.instagram.com/medphotofest_2022


Nel 2022 il tema del festival, giunto alla sua 14° edizione, è L’ARTE DELL’INCONTRO. A causa delle celebrazioni del 100° anniversario della Settimana brasiliana di arte moderna e dei 200 anni dell’indipendenza del Brasile, ha scelto di organizzare le sue mostre solo con artisti brasiliani. Il festival rende omaggio a due Grandi Maestri della Fotografia brasiliana: Eustáquio Neves e Marcio Scavone con mostre a loro dedicate. La storia della fotografia brasiliana è rappresentata da una mostra speciale realizzata in collaborazione con FOTO CINE CLUBE BANDEIRANTE, il più antico e rappresentativo club fotografico attivo in Brasile, con il supporto dei suoi direttori José Luiz Pedro e Iatã Cannabrava. Il festival vedrà la presenza di grandi artisti brasiliani, emergenti e affermati, e le loro opere saranno apprezzate in mostre individuali e collettive. Quest’anno il festival ha innovato, portando nel suo campo una Mostra di Libri di Artisti Brasiliani, curata e organizzata da Fabiola Notari, Madame Pagu, José Fujocka e Luciana Molisani (Lovely House).

https://www.medphotofest.com/

Articoli e interviste sui fotografi presenti al festival:

https://www.instagram.com/p/Ckv5gKmotLg/

primo piano di ragazzo indiano pensieroso con mascherina nera sul volto
©Saro Di Bartolo

THE FACES OF INNOCENCE

Mostra permanente
dall’11 giugno 2022

Istituto comprensivo “Don Evasio Ferraris”
Via Elio Vittorini, 41 –  Misilmeri (PA)

dalle 9 alle 12.00 in piccoli gruppi

Ingresso Gratuito


L’iniziativa, promossa dalla Besharat Arts Foundation, nasce dalla volontà di usare la fotografia per stimolare curiosità, riflessioni e occasioni di confronto tra i ragazzi sfruttando la straordinaria intensità degli scatti di alcuni fra i più noti e apprezzati fotografi contemporanei, Simon Lister, Saro Di Bartolo, Hartmund Schwarzbach.
Queste meravigliose foto rappresentano volti e situazioni dei bambini di tutto il mondo, rappresentativi di contesti culturali, sociali e geografici molto distanti fra loro e per questo in continuo dialogo. 60 grandi foto hanno invaso la scuola con l’obiettivo di inserire i bambini all’interno di quel dialogo e metterli in contatto con le questioni globali che quegli scatti portano con sé. In un momento storico in cui il contatto con l’altro e le relazioni sociali sono estremamente fragili anche fra persone vicine, diventa fondamentale riscoprire l’empatia verso coloro che ci sembrano lontanissimi, con l’obiettivo di formare una generazione futura che sia solidale in senso globale.

https://www.secondocircolomisilmeri.edu.it/larte-a-scuola-the-faces-of-innocence/