EMILIA ROMAGNA

bambino vestito da astronauta seduto in autobus vuoto
©Andrew Rovenko

RIAPERTURE PHOTO FESTIVAL

VIAGGIO

13-29 Maggio 2022

Sedi Varie Ferrara

Ve. 18-23-
Sa. e Do. 10-19

Biglietto Intero: 16€
Info sedi, riduzioni e orari:
https://www.riaperture.com/festival/programma/


RIAPERTURE è un nuovo festival di fotografia a Ferrara. La sesta edizione si terrà tutti i weekend tra il 13 e il 29 maggio 2022, sviluppando un progetto di ricerca espressiva che scorrerà su un duplice binario: la riapertura di spazi dimenticati della città e la riapertura di quesiti sopiti che le immagini andranno a smuovere. L’obiettivo è creare una connessione diretta tra spazio urbano e fotografia.

https://www.riaperture.com/

set di pasolini a Villa Aldini
©Deborah Imogen Beer

DEBORAH IMOGEN BEER

100 colpi / Pasolini a Villa Aldini
Mostra di foto dal set di Salò o le 120 giornate di Sodoma

12 maggio-30 settembre 2022

Villa Aldini
Via dell’Osservanza, 37 Bologna

Durante Art City:
12 maggio h.18 opening
12,13,14,15 maggio 18-21

da Gio. 12 maggio al 30 settembre:
da Gio. a Do. 18-21
Ingresso Gratuito


Progetto ideato e diretto da Gianluca Guidotti e Enrica Sangiovanni, in collaborazione con il Comune di Bologna, PPP | 100 anni di Pasolini a Bologna, nell’ambito di inosservanza 2022, la stagione di residenza artistica e rigenerazione urbana curata da archiviozeta a Villa Aldini.
archiviozeta , in collaborazione con Cineteca di Bologna e Cinemazero, propone una mostra delle bellissime foto (molte delle quali inedite) di Deborah Imogen Beer, fotografa ufficiale sul set di Salò.
La mostra è allestita all’interno della Villa e ripercorre con emozione, scatto dopo scatto, il meticoloso lavoro sul set di Pier Paolo Pasolini in relazione alla Villa (il colonnato, il pronao, il prato antistante). Gianluca Guidotti e Enrica Sangiovanni, curatori e direttori artistici del progetto, hanno compiuto le ricerche nel vasto archivio digitale di Pordenone, Cinemazero, e scavando hanno ritrovato circa 50 scatti inediti delle giornate di riprese del 21 e 22 aprile 1975.

https://www.archiviozeta.eu/pasolini-villa-aldini/

Locandina mostra Alessandro Trovati
©Locandina mostra Alessandro Trovati

ALESSANDRO TROVATI

LO SPORT IN BIANCO E NERO

7-28 maggio 2022

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
Viale Allegri 9, Reggio Emilia

Ingresso libero
https://eventi.comune.re.it/


Il 7 maggio è stata inaugurata all’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia la mostra “Lo sport in bianco e nero” del pluripremiato fotografo sportivo Alessandro Trovati, ideata e curata da Federicapaola Capecchi.
Una selezione di fotografie, tra le più significative di un progetto in continua evoluzione.
Il 2021 ha visto un ulteriore step della ricerca iniziata da Alessandro Trovati. L’intensità, il carattere delle sue foto, la bellezza formale a raccontare lo sport, o meglio, la sua anima. Una selezione ed un percorso di chi sa cos’è la luce, vi gioca con maestria, fa emergere ombre e dettagli, ritmo, tempo, pause. Inquadrature equilibrate, articolate che chiedono all’osservatore di essere attivo in ogni spazio della fotografia. Anche nei coni d’ombra. È in questa formula che si svela il senso delle sue storie, con cui rende atleti leggenda, oltre il tempo ed anche della sua padronanza del colore. Tre bottoni di colore, nella mostra, sanciscono questa espressione. Per Alessandro Trovati ogni singolo movimento, postura del corpo o gesto atletico è punto di partenza di una storia, la scintilla bastante a mettere in moto la macchina dell’immaginazione narrativa e di una sua grande passione: il bianco e nero. E la forza della narrazione di Alessandro Trovati trova la sua sublimazione nel bianco e nero”.
L’evento fa parte di “Arriva il Giro!” il calendario di appuntamenti per raccontare il mondo del ciclismo con mille linguaggi diversi: racconti, musica, incontri coi campioni, laboratori coi bambini e mostre con cimeli storici.

https://www.sportphotographymuseum.com/

locandina Carpi Foto Festival 2022
©Locandina Carpi Foto Festival 2022

CARPI FOTO FEST 2022

FOCUS GIOVANI – CONFINI

7-8 maggio 2022
Le mostre rimarranno aperte fino al 22 maggio 2022

Sala dei Cervi Palazzo del Pio
Piazza Martiri Carpi (MO)

Gio.10,30-12,30
Sa. e Do. 10,30-1,30 e 16,30-19

Info eventi:
https://www.facebook.com/carpifotofest/?ref=page_internal
email: grandangolocarpi@libero.it


Festival di fotografia incentrato al coinvolgimento di giovani fotografi e non solo.

https://carpifotofest.com/?fbclid=IwAR3z90nBe7ysAeO8L4xFekrIu-2Hn_FiH1xKv32afMFHjlz079kf7DkVguI

primo piano di Otha Turner che suona il flauto
©William Ferris

IL MISSISSIPI DI WILLIAM FERRIS

6 maggio-5 giugno 2022

Museo MUPAC Aranciaia
Piazzale Vittorio Veneto, 12 Colorno (PR)

Sa. 15,30-18,30
Do. e festivi 10,00-12 e 15,30-18.30

Ingresso libero
email: museomupac@libero.it
tel: 0521 816 939
info@colornophotolife.it


Dal 6 maggio al 5 giugno, il sabato, la domenica e i giorni festivi presso il Mupac di Colorno (PR) – nella prestigiosa sede dell’Aranciaia – sarà possibile ammirare alcuni degli iconici scatti fotografici di William Ferris, uno dei più importanti etno-musicologi americani.Dopo la sua partecipazione al Rootsway Festival ha voluto regalare alcune decine di scatti all’associazione parmense e sono proprio queste fotografie, tutte rigorosamente autografate dall’autore, che potranno essere visionate in quello che è diventato un vero e proprio museo della cultura popolare a Colorno, grazie all’opera del MUPAC e con la preziosissima collaborazione con Colorno Photo Life ed A-Z Blues e col patrocinio del Comune di Colorno, della FIAF e con il sostegno di Coop Alleanza 3.0.

ritratto di Jude Law
©Francesco Guidicini

FRANCESCO GUIDICINI

Once upon a time in the UK

5 maggio-luglio 2022

Leica Store Bologna
Strada Maggiore, 8b Bologna

Inaugurazione:
5 maggio h. 18

da Ma. a Sa. 10-14 e 15-19
tel: +39 051 232118 
email: info@leicastore-bologna.com
https://leica-camera.com/it-IT/Store-e-Rivenditori/Leica-Store-nel-mondo/Leica-Store-Bologna

Ingresso Gratuito


Francesco Guidicini è un fotografo ritrattista, che ha diviso la sua vita tra Londra e Bologna. Ed è proprio in quest’ultima città che la sua mostra, curata da Maurizio Beucci verrà esposta.
Le sue fotografie testimoniano, attraverso i suoi cittadini più straordinari, il tempo in cui sono state fatte, il passato recente che è ancora parte della Gran Bretagna.

ragazza con maglia arancione con cioccolato sulla bocca
©Ryan Mendoza

ART SAVE THE FOOD

4 maggio-5 giugno 2022

Laboratorio aperto del Complesso di San Paolo
Vicolo delle Asse, 5 Parma

da Me. a Ve. 16-19
Sa. e Do. 10-13 e 15-19
Ingresso libero


Curata da Claudio Composti, l’esposizione, propone una selezione di una sessantina di scatti, frutto del lavoro dei 16 finalisti del Premio IRINOX ideato nell’ambito dell’undicesima edizione di Mia Fair appena conclusa:Simone Barberis, Giulio Cassanelli, Arnaldo Dal Bosco, Alessia De Montis, Margherita Del Piano, Mario Ermoli, Silvia Gaffurini, Giacomo Giannini, Luca Gilli, Ziqian Liu, Malena Mazza, Rohn Meijer, Ryan Mendoza, Maurizio Montagna, Romana Zambon, Patrizia Zelano.

https://www.comune.parma.it/cultura/it-IT/Art-Save-The-Food.aspx

maialino bianco con occhiali a cuore
©David McEnery

DAVID McENERY

“Smiling Pigs”

3 maggio-31 agosto 2022

Borgo del Correggio 9/b

da Lu. a Ve. 15-18

Ingresso Gratuito
Visite su appuntamento al mattino, sabato e domenica
Per informazioni:
tel. 3356926106 – 3317726478
email: info@pontixlarte.eu


In occasione di CIBUS / Salone Internazionale dell’Alimentazione, la più importante fiera dedicata all’agroalimentare italiano, Ponti x l’Arte Associazione Culturale ETS (Archivio fotografico in esclusiva per l’Italia) e Galerie Mantovani (sede dell’Archivio fotografico, Dinan, Bretagna) ospiteranno una selezione di fotografie dell’artista inglese David McEnery (1936-2002).I suoi lavori sono stati pubblicati dalle più importanti riviste fra le quali “Stern” “LIfe” e “Paris Match”.
A cura di Stefano Bianchi.

https://parma2020.it/it/event-detail/295139/david-mcenery-smiling-pigs-mostra-fotografica/

donna e bambino che camminano all'interno di una cattedrale distrutta
©Marco Gualazzini

MARCO GUALAZZINI

THE PEOPLE IN BETWEEN

3-29 maggio 2022

Chiesa di San Marcellino
Strada Collegio dei Nobili Parma

da Ma. a Do. 10,30-12,30 e 16-19
Ingresso gratuito
tel: 331805020
email: thepeopleinbetween@gmail.com


Marco Gualazzini, vincitore del World Press Photo 2019 Photo Contest , Environment stories, espone 30 fotografie tratte dai suoi più importanti reportage nelle zone colpite da guerre e crisi umanitarie.
C
urata da Roberto Mutti.

bambini che scavalcano un muretto
©Mary Ellen Mark

FOTOGRAFIA EUROPEA XVII

UN INVINCIBILE ESTATE

29 aprile-12 giugno 2022

Sedi Varie Reggio Emilia

Biglietto Intero: 18€
Riduzioni e orari e sedi:
https://www.fotografiaeuropea.it/fe2022/biglietti-sedi-orari/


La direzione artistica del festival, formata da Tim Clark e Walter Guadagnini, mantiene la vocazione poetica dello scorso anno, ispirandosi, per il tema dell’edizione 2022, ad una frase del grande scrittore francese Albert Camus.
In un momento come quello attuale, di passaggio e di crescita, successivo a un periodo di eccezionale complessità, la frase di Camus induce a una riflessione sulle forze interiori che guidano l’uomo nelle sue azioni in ogni momento della sua vita.

Mostre, spettacoli, talk, letture portfolio, presentazioni libri e attività per famiglie.

https://www.fotografiaeuropea.it/

uomo con cappello in mezzo a due mezzi visi di donna con occhiali
©Aldo Tagliaferro

FOTO_GRAFICA

I protagonisti della mec-art. Arte oltre la fine della pittura

28 aprile-12 giugno 2022

Galleria VV8artecontemporanea
Via dell’Aquila, 6/c  Reggio Emilia

da Ma. a Sa. 10-13 e 16,30- 19,30
oppure su appuntamento:
email:  info@vv8artecontemporanea.it
tel: 0522 432103


VV8artecontemporanea, presenta “ FOTO_GRAFICA: i protagonisti della mec-art ”, arte oltre la fine della pittura, attraverso una selezione di opere di Gianni Bertini, Bruno Di Bello, Elio Mariani, Mimmo Rotella e Aldo Tagliaferro, realizzate con differenti tecniche.

http://www.vv8artecontemporanea.it/

donne nella tempesta di sabbia in circolo vestite di rosso
©Steve McCurry

STEVE McCURRY

ICONS

14 aprile-18 settembre 2022

Villa Mussolini
Viale Milano, 31 Riccione

Orari di apertura dal 14 Aprile al 12 Giugno
da Ma. a Ve. 10-13 e 15-20
Sa. e Do. 10-20
Lunedì chiuso

Biglietto Intero 12€
Per info,riduzioni e aperture straordinarie
https://www.riccione.it/it/eventi/evento/steve-mccurry-icons


Nella straordinaria galleria di ritratti di Steve McCurry emerge con forza l’antica passione “cinematografica”. L’obiettivo del fotografo  ha saputo raccogliere immagini di grande poesia anche nei luoghi del mondo dove la vita è più  difficile, ma non mancano gli scatti più terribili, che documentano la guerra, la violenza e le atrocità  di cui, purtroppo, l’umanità sa rendersi protagonista e che McCurry ha documentato, dalle Torri  gemelle fotografate dal suo studio a New York alla guerra del Golfo, dalla guerra in Afghanistan al  Giappone dopo lo tsunami, dai bambini soldato al dolore degli ospedali.

locandina ai limiti del Mondo Movie
©Locandina Ai limiti del Mondo Movie

AI LIMITI DEL MONDO

Fotografie e documenti originali d’epoca dai Mondo Movies italiani ’58 – ’74

09 aprile-30 giugno 2022

Spazio e Immagini
Via Solferino 6/a  Bologna

Ma. e Me. 16-19
Gio. Ve. e Sa. 10-12,30 e 16-19
Si consiglia fissare appuntamento:
email: spazioeimmagini@libero.it
tel: +393389776097 /  +393387419374


Presenti nello studio – galleria Spazio e Immagini di Bologna una selezione di 30 immagini originali d’epoca sia di scena che di fuori scena oltre a una serie di documenti dei principali Mondo Movies italiani.

A cura di Matteo Giacomelli.

https://www.spazioeimmagini.com/exhibitions-2022

fotografia in bianco e nero di una donna nuda con turbante di spalle con dipinte sulla schiena due effe della cassa di violino
©Man Ray

PHOTOS!

I capolavori della Collezione Julián Castilla.

8 aprile-4 settembre 2022
Palazzo Albergati
Via Saragozza, 28 Bologna
Tutti i giorni 10-20
Prezzo: 15€
Info. e prenotazioni:
Tel: +39 051 030141
https://www.arthemisia.it/it/photos/


Alfred Stieglizt, Man Ray, Henri Cartier-Bresson, Vivian Meier, Robert Capa, André Kertèsz, Alberto Korda e Robert Doisneau, nonché fotografi spagnoli come Carlos Saura, Ramón Masats, Oriol Maspons, Isabel Muñoz, Cristina García Rodero o Chema Madoz e molti altri sono i protagonisti indiscussi, con i loro memorabili scatti entrati ormai nell’immaginario collettivo come fermo-immagine del secolo scorso, di un viaggio imperdibile nella storia della fotografia.
Un accostamento di oltre 70 opere, di grandi maestri spagnoli e internazionali, che rendono l’esposizione bolognese unica al mondo.
Curata da Cristina Carrillo de Albornoz.

https://www.palazzoalbergati.com/photos/

fotografia ia colori di prete e suora che si baciano
©Oliviero Toscani

OLIVIERO TOSCANI

80 anni da situazionista.
Palazzo Albergati
8 aprile-4 settembre 2022
Via Saragozza, 28 Bologna
Tutti i giorni 10-20
Info aperture e riduzioni:
https://www.palazzoalbergati.com/info-2/


Una mostra che ripercorre la carriera del grande fotografo, oltre 100 fotografie mettono in scena la potenza creativa e la carriera di Oliviero Toscani attraverso immagini più e meno note.
“80 Anni da situazionista” è il titolo che è stato scelto proprio questa grande retrospettiva, non solo per celebrare la vocazione di Toscani, ma anche per gli 80 anni che il fotografo ha compiuto proprio poche settimane fa.
A cura di Nicolas Ballario.

https://www.palazzoalbergati.com/oliviero-toscani/

locandina mostra mario schifano
Locandina Mario Schifano

MARIO SCHIFANO

150 fotografie con tecnica mista dalla collezione Giorgio Baratti.
Galleria Biffi
26 marzo-5 giugno 2022
Via Chiapponi, 39 Piacenza
Ma. Me. Ve. e Sa. 10,30-12,30 e 15,30-19,30
Gio. 10,30-12,30
Do. 15-19
Gratutito
email:  galleria@biffiarte.it
tel: +39 0523 324902


In mostra fino al 5 giugno più di centocinquanta fotografie con tecnica mista, già provenienti dalla collezione di Luigi Koelliker, e attualmente parte del nucleo contemporaneo della eclettica Collezione Giorgio Baratti.
Un progetto espositivo che racconta il rutilante approccio visionario di Mario Schifano al tema della multimedialità, attraverso le potenzialità polisemiche del mezzo fotografico.

https://biffiarte.it/mostra-mario-schifano/

donna di spalle con burka verde con altre due donne in lontananza
©Pino Settanni

PINO SETTANNI

” Le donne di Kabul”.

16 marzo – 31 dicembre 2022

Fondazione Massimo e Sonia Cirulli
Via Emilia, 275 San Lazzaro di Savena  (BO)

Sa. e Do. 11-19
https://fondazionecirulli.org/visita/#
email: info@fondazionecirulli.org


Fondazione Cirulli riapre al pubblico con la mostra: “Le ragazze di Kabul. Nello sguardo del fotografo Pino Settanni”. La selezione di 13 scatti fotografici di grande formato che compongono la mostra son oparte di una campagna fotografica più ampia che il fotografo ha realizzato all’inizio degli anni 2000 quando si trovava in Afghanistan peer conto dell’Esercito Italiano.

https://fondazionecirulli.org/exhibition/le-donne-di-kabul-nello-sguardo-del-fotografo-pino-settanni/

uomo truccato da diavolo con drappo rosso appeso a testa in giu che tiene donna a testa in giù truccata di bianco
©Davide Conti

DAVIDE CONTI

Inferno Paradiso

12 marzo-30 settembre 2022

Spazio Convivio
Via della Fiera, 23 Rimini

orario su prenotazione:
tel: 0541711500
email: info@riminipalacongressi.it


 

Un nuovo appuntamento della rassegna “PERL_ARTE – Le mostre al Palacongressi di Rimini”.
La scelta di un artista come Davide Conti nasce dalla volontà di affermare il concetto dicoraggio. Alle pareti dello spazio Convivio, sede dell’esposizione, vedremo opere forti e provocatorie che vogliono essere il simbolo di una ripartenza coraggiosa ed energica delle attività congressuali dopo il periodo segnato dalla pandemia.
A curata di Matteo Sormani / Art Preview / Augeo Art Space.

https://www.riminipalacongressi.it/organizza/servizi/palas_perlarte_conti

fotografia in bianco e nero di Lucio Dalla al pianoforte con dietro la mamma che gli tiene le mani sulle spalle
©Lapresse

LUCIO DALLA

Anche se il tempo passa.

4 marzo-17 luglio 2022

Museo Civico Archeologico
Via dell’Archiginnasio, 2 Bologna

Lu. e Me. 10-16
Gio. e Ve. 10-19
Sa. Do. e festivi 10- 20

Biglietto intero 15€
Info e riduzioni:
https://mostraluciodalla.it/
tel: +39 3347495716


La mostra è il frutto di una lunga ricerca di materiali, molti dei quali esposti per la prima volta; un percorso dal quale, partendo dall’infanzia, viene evidenziato come il rapporto con la musica di Lucio Dalla è sempre centrale ed è un elemento continuativo che lo seguirà per tutta la vita.
Dieci le sezioni in cui è suddivisa l’esposizione: Famiglia-Infanzia-Amicizie-Inizi musicali, Dalla ci racconta, il clarinetto, il museo Dalla, Dalla e la sua musica, Dalla e il cinema, Dalla e il teatro, Dalla e la televisione, l’Universo Dalla, Dalla e Roversi, Dalla e la sua Bologna. Insieme ai documenti, tante foto, filmati, abiti di scena e altri aspetti che ci raccontano la sua vita, l’arte e le sue passioni.

fotografia in bianco e nero di Pier Paolo Pasolini che aggiusta il velo ad una comparsa sul set
©Angelo Novi

PIER PAOLO PASOLINI

Folgorazioni figurative.
Sottopasso
1 marzo-16 ottobre 2022
Piazza Re Enzo Bologna
Lu. Me. Gio. e Ve. 14-20
Sa. e Do. 10-20
Martedì chiuso
Biglietto: 10€
Per info:
email: bookshop@cineteca.bologna.it
tel: 051 2194150


Le Folgorazioni figurative furono quelle che illuminarono lo sguardo del giovane Pasolini, quelle che la mostra realizzata dalla Cineteca di Bologna ricostruisce mettendo a confronto le immagini della grande tradizione pittorica e quelle dei film di PPP, lungo un percorso cronologico che va dall’esordio di Accattone nel 1961 all’ultimo, postumo, Salò del 1975.
Curata da Marco Antonio Bazzocchi, Roberto Chiesi e Gian Luca Farinelli, la mostra inaugura i nuovi spazi espositivi del Sottopasso di Piazza Re Enzo, nel cuore di Bologna, la città dove Pasolini nacque il 5 marzo 1922.

https://cinetecadibologna.it/news/pier-paolo-pasolini-folgorazioni-figurative/

tre uomini che estraggono il petrolio con una pompa
©Sebastiao Salgado

LA COLLEZIONE MAST

Un alfabeto visivo dell’industria, del lavoro e della tecnologia.

10 febbraio-28 agosto 2022

MAST
Via Speranza, 42 Bologna

da Ma. a Do. 10-19
Ingresso Gratuito

Info e aperture straordinarie:
https://www.mast.org/contatti


Per la prima volta la Fondazione MAST presenta una straordinaria selezione di oltre 500 immagini tra fotografie, album e video della propria collezione, che occupano tutte le aree dedicate alle esposizioni, negli spazi di MAST.
Immagini iconiche di autori famosi del mondo, fotografi meno noti o sconosciuti, artisti finalisti del MAST Photography Grant testimoniano visivamente il mondo a cui abbiamo sopra accennato.
La mostra, proprio per la sua complessità, è stata strutturata in 53 capitoli dedicati ad altrettanti concetti illustrati dalle opere rappresentate. L’intero argomento richiede un elenco di termini non sempre esaustivi, vista la portata di professioni, tematiche, funzioni, valori ripresi dal mondo del lavoro.

https://www.mast.org/the-mast-collection

©Paolo Roversi

PAOLO ROVERSI

NUDI – CAPPELLA DI PALAZZO BARONIA

dal 19 luglio 2021-Permanente
Via Raul Gardini, 16 Ravenna

Me. e Sa. 10-13 Gio e Ve 14,30-17,30
info e prenotazione
email: about@maisonrandom.org
http://www.maisonrandom.org/contact.html


Maison Random presenta i famosi nudi di Paolo Roversi considerato il più grande fotografo di moda del 21° secolo. Una serie di pregiate stampe al platino che includono tra gli altri, i ritratti di Kate Moss e Stella Tennant.