LAZIO

Ouka Leele Roma foto a colori di donna con copricapo di limoni
©Ouka Leele

OUKA LEELE – ROMA

“Una movida Bárbara”

17 aprile-7 luglio 2024

Museo di Roma in Trastevere
Piazza S. Egidio, 1/b – Roma

da Ma. a Do. 10-20

Biglietto Intero 12€
Info e riduzioni residenti

Tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 19.00)


Un viaggio attraverso la lunga carriera – dal 1978 al 2014 – di Ouka Leele (Madrid 1957-2022) partendo dalle fotografie con cui ha allestito la sua prima mostra a Madrid, Peluquería, fino all’ultima serie realizzata nelle Asturie nel 2014, A donde la luz me lleve. In mostra circa 100 opere di diverse dimensioni, formati e tecniche (alcune delle quali originali), integrate da materiale documentario, prove di stampa, cataloghi, manifesti e materiale di merchandising prodotto con le sue immagini.

Architetture inabitabili Roma immagine in bianco e nero del lingotto di Torino
Lingotto di Torino

ARCHITETTURE INABITABILI – ROMA

24 gennaio-5 maggio 2024

Centrale Montemartini
Via Ostiense 106 – Roma

da Ma. a Do. 9-19

Biglietto Intero 11€
Info e riduzioni

tel. 060608 (tutti i giorni 9-19)


Un nuovo punto di vista sull’architettura, teso a scoprirne una concezione diversa da quella comunemente legata alla funzionalità abitativa. Le fotografie e i filmati che le illustrano provengono in buona parte dall’Archivio Luce e da altri archivi e istituzioni quali Archivio Alperia, Museo Alta Val Venosta, CISA Andrea Palladio, Fondazione Benetton, Fondazione Burri, Fondazione Dalmine, Archivio Fiat, Archivio Giò Ponti, Archivio Italgas, Museo d’Arte Contemporanea “Ludovico Corrao”, Triennale di Milano, Fototeca Trifernate. Tra le circa 150 immagini che fanno parte della mostra, spiccano le foto di grandi autori italiani come Gianni Berengo Gardin, Guido Guidi, Marzia Migliora, Gianni Leone e molti altri. A livello internazionale, si segnalano le immagini di Mark Power, Sekiya Masaaki, Steve McCurry. Appositamente realizzate per la mostra sono poi le bellissime immagini di Francesco Jodice e di Silvia Camporesi, dalle quali è stata tratta la copertina di catalogo.
A cura di Chiara Sbarigia con Dario Dalla Lana.

Info Mostra

Hilde Lotz-Bauer Roma foto in bianco e nero di uomo e donna seduti vicini fra le rovine
©Hilde Lotz-Bauer

HILDE LOTZ-BAUER – ROMA

HILDE IN ITALIA
Arte e vita nelle fotografie di Hilde Lotz-Bauer

17 gennaio-05 maggio 2024

Museo di Roma in Trastevere
Piazza S. Egidio, 1/b – Roma

da Ma. a Do. 10-20

Biglietto Intero 8.50
Info e riduzioni residenti

Tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 19.00)


Una vera pioniera della fotografia di strada, o street photography, Hilde Lotz-Bauer ha fotografato l’Italia negli anni Trenta facendo arrivare fino a noi immagini uniche della vita della gente comune, dei luoghi e dei tesori artistici italiani. Hilde Bauer (1907-1999), sposata prima Degenhart e poi Lotz, sviluppò un personale ed originale sguardo artistico durante il suo primo soggiorno in Italia tra il 1934 e il 1943. Come mise piede sulla penisola se ne innamorò perdutamente. Roma, in particolare, fu un luogo fondamentale per Hilde, vissuto e sentito fino alla fine come la sua vera casa; città che presso il Cimitero Acattolico ne conserva oggi le memorie. Sono circa un centinaio le fotografie che giungono in mostra dall’archivio Hilde Lotz-Bauer a Londra, dai due Istituti Max Planck per la Storia dell’arte – la Bibliotheca Hertziana di Roma e il Kunsthistorisches Institut a Firenze – e la collezione del fotografo Franz Schlechter a Heidelberg.  A cura di Federica Kappler e Corinna Lotz, figlia di Hilde Lotz-Bauer.

Info Mostra

Mimmo Jodice Roma foto in bianco e nero di testa di statua su sfondo bianco
©Mimmo Jodice

MIMMO JODICE – ROMA

“MEDITERRANEO”

10 novembre 2023-14 aprile 2024
Prorogata fino al 12 maggio 2024

MAXXI
Via Guido Reni, 4/A – Roma

da Ma. a Do. 11-19

Biglietto Intero 12 €
Info e riduzioni

tel: 800266300
email: infopoint@fondazionemaxxi.it


Mediterraneo nasce tra gli anni ’80 e’90, quando Jodice sviluppa un crescente interesse per i temi dell’antico, della memoria, delle origini, inseguendo visioni che si collocano al di fuori dalla realtà. Tutto questo si traduce in diversi progetti dedicati alla cultura mediterranea e all’archeologia che iniziano con una prima esplorazione dell’area partenopea a lui più vicina (Paestum, Neapolis, Pompei, Cuma, Baia) per poi estendersi al Mare Nostrum – dalla Grecia alla Tunisia, dalla Giordania alla Libia – fino ai musei di tutto il mondo. Quello di Jodice è un viaggio intorno al linguaggio della fotografia come espressione delle proprie visioni e allo stesso tempo un percorso attraverso un immaginario simbolico: un viaggio alla ricerca delle radici della propria cultura guidato dall’idea di una città estesa, che parte dal golfo di Napoli per abbracciare il bacino del Mediterraneo e andare ancora oltre.
In collaborazione con Studio Mimmo Jodice; le fotografie entrano in Collezione MAXXI grazie al contributo degli Amici del MAXXI.

Mostra Mimmo Jodice

Rome art Week 2023 Roma polaroid a colori di donna asiatica seduta in terra
©Ye Zeng Vi Li

ROME ART WEEK 2023 – ROMA

La settimana dell’arte contemporanea a Roma

23-28 ottobre 2023
Alcune mostre continueranno nei prossimi mesi
Consultare il programma

Sedi Varie – Roma

tel.  +39 06 21128870

Programma eventi sedi orari:
https://romeartweek.com/it/calendario/


Rome Art Week è una manifestazione a cadenza annuale, diffusa in tutta la città di Roma e totalmente dedicata all’arte contemporanea, il cui obiettivo è di offrire al pubblico di appassionati, collezionisti e studiosi una panoramica della proposta di arte contemporanea della Capitale, attraverso centinaia di eventi in spazi espositivi, open studio di artisti e progetti culturali completamente gratuiti organizzati appositamente per la manifestazione ed inoltre di costruire una rete tra strutture espositive, artisti e curatori. Organizzata da Kou – Associazione no profit per la promozione delle arti visive.

https://romeartweek.com/it/raw/